BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCELTA CIVICA/ Camera, chiesto il rinvio del voto su Daniela Santanchè

Scelta civica ha chiesto che venga rinviato il voto per decidere il nuovo vicepresidente della Camera: polemiche per la candidatura di Daniela Santanchè. Ecco gli sviluppi

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Continuano le polemiche sulla candidatura di Daniela Santanchè a vicepresidente della camera dei deputati. Se il Pd attraverso suoi esponenti come Pippo Civati ha espresso malumore sulla candidatura, Scelta civica oggi chiede il rinvio del voto. Il capogruppo Lorenzo Dellai ha infatti chiesto una pausa di riflessione. Il motivo: si rischia di creare una situazione delicata sul piano istituzionale e politico. La paura, ha detto ancora, è che, dato che Sel e M5S hanno espresso un loro candidato, si determini "un ufficio di presidenza assolutamente squilibrato rispetto ai gruppi parlamentari presenti in Aula e totalmente incongruo rispetto all'equilibrio politico della Camera". Il M5S ha infatti candidato la propria esponente Francesca Businarolo mentre il Pd, dopo l'esclusione del candidato Francantonio Genovese coinvolto in una indagine finanziaria, potrebbero votare Enrico Gasbarra o Giovanni Sanga. I 97 voti del Pdl sarebbero sufficienti per eleggere la Santanchè, ma si temono franchi tiratori proprio all'interno del centrodestra.

© Riproduzione Riservata.