BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

MONTECITORIO/ Deputata disabile aggredita dai pro-stamina: lei ha scelto di essere imboccata, io no

Nove disabili hanno dormito davanti a Montecitorio per chiedere al governo di sbloccare, normativamente, l’utilizzo delle cure ideate dal controverso metodo Stamina

infophoto infophoto

9 disabili hanno dormito davanti a Montecitorio per chiedere al governo di sbloccare l’utilizzo delle cure ideate dal controverso metodo Stamina. I 9 avrebbero dovuto incontrare il presidente della Camera, Laura Boldrini, alle 11, ma un suo portavoce ha fatto sapere che era impegnata a che non avrebbe potuto riceverli prima delle 16. Alcuni dei disabili hanno protestato vivamente, tentando di fare irruzione alla Camera, facendo presente che nelle loro condizioni, e con questo caldo, non avrebbero resistito a lungo. La presidente, dal canto suo, ha manifestato nuovamente la propria disponibilità a incontrarli. Nei tempi tecnicamente possibili. A sollevare la questione era stata la deputata del Pd Ileana Argentin, anch’essa disabile, facendo presente che fuori dall’Aula c’erano delle persone che se avessero aspettato ancora a lungo si sarebbero potute sentire male. E, proprio la Argentin, affetta da amiotrofia spinale, è stata aggredita verbalmente da alcuni dei disabili fuori dalla Camera. «Le dico onestamente – ha dichiarato in proposito - che il loro modo aggressivo e, soprattutto, il loro modo di superiorità rispetto alla normativa e rispetto alle leggi in quanto tali e alla giurisprudenza secondo me può essere pericolosissimo». Poi, ha aggiunto: «Ci tenevo a dirvi che è un insulto alle nostre intelligenze pensare che perché si è disabili si può sempre dire tutto quello che si vuole, quando si vuole e come si vuole».La Argentin ha raccontato che una delle persone sulla sedia a rotelle le si è avvicinata dicendole: «Lei ha scelto di essere imboccata e io non voglio essere imboccata». In tutta risposta, la parlamentare ha fatto presente che certe cose nelle vita non si possono scegliere, accadano. Poi, se è possibile, ci si cura.

© Riproduzione Riservata.