BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Polito: Napolitano sventa l'agguato del Pd a Letta

Giorgio Napolitano (InfoPhoto) Giorgio Napolitano (InfoPhoto)

In esso, c’è chi ancora si illude che far cadere questo governo possa aprire all’ipotesi di un governo con i transfughi del Movimento 5 Selle. Tuttavia, quasi tutti sanno che non solo mancherebbero i numeri, ma anche i presupposti politici per dare vita ad una maggioranza solida. L’ipotesi che, quindi, va per la maggiore, è quella di andare al più presto a elezioni. E’ l’opzione anche di chi sostiene l’urgenza di modificare la legge elettorale per sbloccare la situazione. 

 

Quali sono gli obiettivi del “partito” di Repubblica?

Ho lavorato a Repubblica, e posso assicurare che non è un partito. Il quotidiano esprime opinioni autorevoli che interpretano parte del pensiero dell’elettorato di sinistra, e non crede che questo governo possa realmente avviare la Terza Repubblica. Un sospetto legittimo, dato che il governo di larghe intese segue vent’anni di “guerra civile”. Credo, tuttavia, che abbia ragione Napolitano.

 

Cioè?

Abbiamo l’urgenza di un governo che gestisca i rapporti con l’Europa, mentre  la situazione finanziaria è ancora estremamente fragile e la stabilità rappresenta una condizione fondamentale per evitare le degenerazioni peggiori.

 

Tutto questo come condiziona Berlusconi e la ricostruzione del suo partito?

Il destino di Berlusconi dipende in buona parte dall’esito di questa fase politica, di cui ne è lo sponsor principale. Non sarebbe male se usasse questo tempo per dedicarsi al suo partito. Tutto, dall’anagrafe alle vicende giudiziarie, depone a favore della creazione di un soggetto di centrodestra moderato che possa fare a meno della sua leadership. Purtroppo, la nuova Forza Italia pare andare nella direzione opposta. Non solo si sta ricostituendo un partito di natura carismatica, ma la qualità del personale politico di chi ne farebbe parte non è, complessivamente, paragonabile a quella della prima Forza Italia. 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.