BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BEPPE GRILLO A NAPOLITANO/ Becchi: fa bene a parlare di colpo di Stato, è così

Foto Infophoto Foto Infophoto

Può un Capo dello Stato assistere e soprattutto autorizzare tutto questo? Credo sia questo il messaggio che Grillo ha voluto far passare.

Come giudica invece il riferimento al fascismo?

Non mi sorprende più di tanto, visto che di fronte a una situazione del genere ci ostiniamo a mandare avanti un governo di questo tipo. I paragoni storici possono ovviamente essere sempre discutibili ed è ovvio che oggi non stiamo uscendo dalla Seconda Guerra Mondiale, ma senza dubbio ci troviamo in una vera e propria guerra economica sotto i cui colpi il nostro Paese sta crollando. Come ha detto Grillo, questa agonia non può più durare e il governo non sta facendo niente. Ricorda quella mia frase infelice sui fucili? ("Se qualcuno tra qualche mese prende i fucili non lamentiamoci, abbiamo messo un altro banchiere all'economia", ndr)

Certo.

Per quelle parole mi hanno messo alla gogna, eppure oggi sono in molti a parlare di una possibile rivolta sociale. Mica solo Grillo.

Anche nel recente post Grillo ha voluto ricordare che il popolo italiano può dimostrarsi “feroce”.

Non voglio essere male interpretato ancora una volta, come già accaduto in passato, ma è chiaro che una situazione sociale di questo tipo rischia di diventare esplosiva. Naturalmente non la auspico assolutamente, però come si può negare questo rischio?

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.