BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

KYENGE/ Maroni non parla, non andrò alla festa della Lega

Con una nota resa pubblica dal suo portavoce, il ministro Cecile Kyenge ha fatto sapere che non si recherà alla festa della Lega Nord a cui era stata invitata

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Cecile Kyenge ha preso la sua decisione: non andrà alla festa della Lega Nord dell'Emilia Romagna a cui era stata invitata a parlare il prossimo 3 agosto a Milano Marittima. Come si sa, lo stesso ministro nei gironi scorsi dopo ripetuti attacchi nei suoi confronti a suon di insulti (compresi quelli di esponenti di spicco della Lega, ricordiamo il famoso caso dell'ex ministro Calderoli) aveva chiesto a Roberto Maroni segretario della Lega un intervento deciso in sua difesa e di stigmatizzazione dei comportamenti degli stessi legihsti. Ma, ha detto oggi in una nota ufficiale, questo intervento di Maroni non è mai arrivato: il portavoce del ministro ha infatti specificato che il ministro "aveva chiesto al segretario nazionale della Lega Nord Roberto Maroni un suo intervento, chiaro e pubblico per stigmatizzare i molti, troppi attacchi rivolti contro di lei da esponenti di quel partito; non essendo pervenuto il suddetto intervento, la stessa ha deciso di declinare l'invito". Maroni si era limitato nei giorni scorsi a dire che sperava nell'intervento del ministro alla festa, ma non aveva aggiunto altro. Oggi era intervenuto anche Umberto Bossi criticando lo stesso Maroni: io la Kyenge non l'avrei proprio invitata, ha detto. 

© Riproduzione Riservata.