BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GOVERNO LETTA/ Saltamartini (Pdl) e Mosca (Pd): Imu e legge elettorale, ecco le nostre riforme

Infophoto Infophoto

Non esiste una legge elettorale perfetta a prescindere dal sistema istituzionale che si intende delineare, e siccome le due riforme stanno procedendo bisognerebbe avere la capacità di fare entrambe le cose speditamente e coerentemente. Tuttavia sappiamo bene che i tempi per la riforma della legge elettorale sono più stretti, a causa della scadenza di dicembre sulla costituzionalità dell'attuale legge. Credo che si debba avere l'ambizione di arrivare a quel momento avendo già tratteggiato la meta che si vuole raggiungere anche dal punto di vista istutizionale, per esempio con la riforma del Senato e con il superamento del bicameralismo perfetto, e quindi trovare la migliore legge elettorale che garantisca governabilità e possibilità per i cittadini di poter scegliere i propri rappresentanti. Io sono favorevole ad un sistema a doppio turno con collegi più piccoli di quelli attuali e so che si stanno cercando di trovare convergenze in questo senso che possano consentire una riforma in tempi brevi.
: La legge elettorale deve rimettere al centro l'elettore, deve sapere rimotivare il cittadino ad andare a votare. Il cittadino ritrova il gusto della partecipazione politica se può scegliere, se può incidere. Ecco: io credo che si debba recuperare il rapporto con la gente e con i territori. Inserire di nuovo le preferenze, scelta che preferisco, oppure ripristinare il sistema dei collegi, magari rendendoli più piccoli.

On. Saltamartini, se l'Imu venisse abolita tranne che per chi ha redditi elevati o grandi proprietà, sarebbe contraria?
: L'Imu sulla prima casa va cancellata. Senza se e senza ma. Su questo punto non siamo disponibili a trattare. Il premier Letta si è impegnato in prima persona, ci ha messo la faccia. Non credo proprio, da persona seria e stimabile qual è, che abbia intenzione di perderla. Non siamo disponibili a mediazioni sull'Imu. Lo abbiamo detto forte e chiaro, lo ribadiamo ora.

On. Mosca, è proprio impossibile abolire l'Imu sulla prima casa per tutti?
: Innanzitutto, sono convinta che si riuscirà a trovare un accordo sull'Imu. Questo governo ha la sua forza nel trovare soluzioni pragmatiche che non siano una bandiera sventolata da una delle parti che lo sostengono né dal governo stesso. Né l'Imu né altri vessilli possono diventare una arma di ricatto. Detto questo, penso che questa tassazione debba essere eliminata per la più ampia fascia possibile di popolazione e rimodulata in modo che non ci siano situazioni di ingiustizia o di dolo. E credo che i cittadini italiani saranno soddisfatti se si renderanno conto, a fine anno, che le tasse complessivamente si riducono senza perdere i servizi essenziali di cui possono godere. E questo potrà essere fatto se il governo saprà portare avanti l'azione iniziata sulla riduzione degli sprechi e sull'efficientamento della spesa.

Il titolo del Meeting 2013 è "Emergenza uomo". Secondo lei i giovani italiani hanno ancora, come la chiamano i datori di lavoro, quella "fame" necessaria per sacrificarsi e costruire? Alcuni dicono che quella dei giovani attuali è una generazione stanca, che non desidera più nulla. Voi che ne pensate?