BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

M5S/ Morra: noi pronti a votare anche con il Porcellum, la colpa è di Pd e Pdl

Per il capogruppo al senato del Movimento cinque stelle, è possibile votare anche con il Porcellum, pur di mandare via Pd e Pdl. Ecco cosa ha detto Nicola Morra

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il capogruppo cinque stelle al senato, Nicola Morra, in una serie di dichiarazioni rilasciate all'Huffington Post e anche sulla sua pagina facebook, dice che non ha alcuna paura di votare con la vecchia legge elettorale. Siamo disponibili a cambiarla, ha detto, ma se si dovesse votare ancora con il Porcellum a noi sta bene comunque. Sono anni, ha detto ancora, che Pd e Pdl giocano con la promessa di cambiare questa legge e non fanno nulla apposta per preservare i loro poteri: è solo un pretesto per tenere in vita questo governo, dice. "La legge elettorale è sempre stata rimandata, è la solita questione che si trascina da anni. Basta vedere quello che è successo tra Giachetti e la Finocchiaro, quello che succede da mesi sia nel Pd che nel Pdl: è un modo per prendere tempo e salvare la casta" aggiunge. Sulla sua pagina facebook invece scrive che i partiti si sottopongano al giudizio degli elettori al più presto possibile cioè a nuove elezioni. Dando per scontata una vittoria dei grillini, promette un governo al servizio dei cittadini e l'ostracismo di tutte le lobby. Morra parla poi di accordi già in corso tra parlamentari per sostenere il governo Letta: "Leggo che per blindare il governo Letta, qualcuno già starebbe sondando l'ipotesi di una ventina di senatori Pdl disposti a sostenere comunque l'esecutivo, venendo fuori dal loro gruppo". 

© Riproduzione Riservata.