BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

BERLUSCONI/ Lupi: ipotesi amnistia? Mai stata una idea del Pdl, non ne abbiamo discusso

Nel Pdl non si è mai parlato di una amnistia generalizzata per risolvere il caso di Silvio Berlusconi: lo ha detto il ministro Lupi smentendo che il suo partito ne abbia discusso

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Maurizio Lupi smentisce che il Pdl abbia mai pensato di far votare in Parlamento una amnistia generalizzata in modo tale da risolvere il caso del leader del partito stesso, Silvio Berlusconi. L'ipotesi del genere era circolata nelle ultime ore dopo alcuni interventi del ministro della difesa Mauro e della sua collega Annamaria Cancellieri, che in modo diverso avevano suggerito questo tipo di strada. Parole che sembravano cogliere il favore di esponenti del Pdl, ad esempio Bondi che aveva definito lungimirante l'idea, ma che avevano mandato su tutte le furie quelli del Pd, che l'hanno definita una ipotesi di tipo indecente. "Non ne abbiamo parlato, ci sono tante proposte in giro, non l'abbiamo mai presa in considerazione" ha detto ancora Lupi. L'ipotesi lanciata da Mauro era stata bocciata subito anche dal suo stesso partito, Scelta civica, come aveva commentato Gianluca Susta: ''Sono decisamente contrario ad altri indulti e amnistie. Non dimentichiamo che Berlusconi è stato condannato a quattro anni e gode dell'indulto ultimo di tre anni''. Nel Pdl ha storto il naso per l'ipotesi amnistia invece Mara Carfagna, che ha detto di ritenere la revisione della legge Severino l'ipotesi più plausibile. Il responsabile giustizia del Pd dal canto suo ha bocciato senza mezzi termini l'ipotesi, e il no deciso è arrivato anche da Sel e M5S.

© Riproduzione Riservata.