BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BERLUSCONI/ 2. Emilio Fede: Silvio non ascolterà i consigli dei "falchi"

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Questo non posso saperlo. Le anticipo, tuttavia, che è intenzionato a parlare al Paese, spiegargli come stanno le cose. In una forma che è ancora da decidere. Potrà essere, ad esempio, un videomessaggio.

 

Lei gli ha dato dei consigli?

Gli ho consigliato di non chiedere la grazia.

 

Berlusconi è rimasto deluso da Napolitano?

Più che deluso, è sempre stato cosciente del fatto che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio.

 

E dalle colombe?

Direi di noi. Che poi ci siano personaggi che, sottobanco, lavorano per conto proprio non lo escludo. D’altro canto, come dico sempre: personalmente sono sempre stato un ruffiano. Ma un ruffiano intelligente. Il problema sono quelli cretini, quelli sì che fanno danni.

 

Parliamo dei falchi.

Cosa vuole che le dica? Due giorni fa ho chiamato il mio amico Brunetta, per chiedergli di intervenire nel dibattito in corso su La Discussione. Mi ha risposto: “non ho tempo, io mi sto occupando della pubblica amministrazione”.

 

Cosa ne pensa della scelta di rifare Forza Italia?

 Senta, al tavolo in cui si decise la nascita della prima Forza Italia c’eravamo Donelli, Briglia, Costanzo, Dell’Utri, Galliani, Marina, Gianni Letta, Confalonieri, Federico Orlando e io. Ebbene, io, Dell’Utri e Confalonieri fummo gli unici a consigliargli di fondare il partito. E a dirci sicuri che avrebbe pure vinto le elezioni.

 

Berlusconi può continuare a fare il leader dai domiciliari?

Non vedo alternativa. Il leader indiscusso è lui. Guardi, faccio il giornalista da 60 anni, sono stato assunto da Biagi, l’informazione in Mediaset l’ho creata io…

 

Sappiamo.

Era per dire che un minimo di fiuto e di capacità di capire la gente ce l’ho. Ecco, vogliono ancora tutti Berlusconi. Se lui lasciasse Forza Italia si aprirebbe una crisi dalla conseguenze imprevedibili. 

 

(Paolo Nessi



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.