BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SALVACONDOTTO(?)/ Caldarola: il caso Berlusconi? Oggi il Pd è un'opera buffa

Pubblicazione:

infophoto  infophoto

Non è verosimile: prima di allora sarà sufficiente che una maggioranza spuria cambi la legge nei punti contestati dalla Corte - premio di maggioranza, e Senato – e la sentenza di illegittimità non avrà più ragione d’essere.

Si può riformare la giustizia in questo clima?

No, non è riformabile. E non lo sarà finché il Pd non avrà il coraggio di affrontare la questione della responsabilità civile dei magistrati e della separazione delle carriere. Il Pdl, dal canto suo, non vuole riformare la giustizia per gli imputati futuri, ma per quello attuale.

Oltre a dedicarsi alle vicende di Berlusconi, il Pd, che fa?

Il Pd, attualmente, è un’opera buffa. Considerata la fase attuale, in qualunque Paese al mondo, un partito tenderebbe a unificarsi attorno a un progetto e a un leader. L’attività principale della componenti del Pd, invece, è quella di spezzarsi le gambe reciprocamente. Ogni corrente interloquisce ormai esclusivamente con i propri militanti, mentre il Pd, nel suo complesso, non è più in grado di parlare al Paese.  

Berlusconi, politicamente, è finito?

Dipende da quanti, nel centrodestra, decideranno di combattergli accanto, mentre lui è inabilitato politicamente a rappresentare i propri elettori.

Alcuni pensano che il problema si possa bypassare con la candidatura di Marina Berlusconi

Già, ma l’unico caso analogo in Europa, sarebbe quello di Marine Le Pen. Che, tuttavia, non solo partiva da un partito di dimensioni estremamente ridotte, ma è riuscita a rivelarsi più suadente del padre. Marina, invece, potrà anche essere in grado di sostituire Silvio, ma difficilmente risulterà altrettanto o più carismatica. 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.