BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DECADENZA BERLUSCONI/ Epifani: il Pd voterà compatto, nessun traditore

"Berlusconi un giorno dice una cosa e un giorno un'altra: tanto arriverà il tempo in cui dovrà decidere cosa vuol fare". Queste le parole di Epifani arrivando alla festa del Pd

Guglielmo Epifani (Foto InfoPhoto) Guglielmo Epifani (Foto InfoPhoto)

"Ma quali traditori... Ci sarà un voto compatto". Lo assicura il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul timore di di veder spuntare qualche franco tiratore al Senato. "Il Cavaliere decida quello che vuole decidere - ha aggiunto il leader democratico - aspetteremo la sua decisione con serenità e fermezza, non abbiamo paura delle sue scelte e non temiamo ricatti". Berlusconi, ha concluso Epifani, "un giorno dice una cosa e un giorno un'altra: tanto arriverà il tempo in cui dovrà decidere cosa vuol fare". Alla festa del Pd di Reggio Emilia è arrivato anche Pier Luigi Bersani: "Ormai Berlusconi lo conosciamo, un giorno è bonaccia e l'altro è tempesta. Vediamo cosa dice domani". L'ex segretario Pd sa bene che il passaggio del 9 settembre "è cruciale e drammatico per il Pdl", però "devono ragionare e partire da un presupposto: facciamo per ipotesi assurda che fosse uno di noi. Cosa pensano che faremmo? Applicheremmo la legge". Nel caso in cui Berlusconi ed il Pdl dovessero staccare la spina, invece, "io credo che sia abbastanza ovvio ricercare un altro punto di equilibrio almeno per affrontare la legge di stabilità e far votare in qualche modo, dalle aule parlamentari, una riforma elettorale", ha detto Bersani.

© Riproduzione Riservata.