BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CASALEGGIO/ Friuli, una mail segreta contro il "dissidente" Lorenzo Battista. Il guru M5S: tutto falso

“A seguito intervista rilasciata dal nostro cittadino portavoce alla stampa nazionale urge presa di distanza dalle sue dichiarazioni”. Inizia così la presunta email di Casaleggio. 

Gianroberto Casaleggio (Foto InfoPhoto)Gianroberto Casaleggio (Foto InfoPhoto)

“A seguito intervista rilasciata dal nostro cittadino portavoce alla stampa nazionale, urge presa di distanza dalle sue dichiarazioni”. Inizia così la presunta e-mail che il “guru” del Movimento 5 Stelle, Gianroberto Casaleggio, avrebbe inviato nelle scorse ore ad alcuni eletti della Regione Friuli Venezia Giulia. Il motivo? Prendere ufficialmente le distanze dal “dissidente” Lorenzo Battista, il senatore M5S che nei giorni scorsi ha "osato" prendersela con Claudio Messora, responsabile comunicazione del Movimento, e lo stesso Beppe Grillo. “Abbiamo un responsabile della comunicazione, Claudio Messora, che mette dei post contro dei parlamentari del Movimento. Non mi sembra una cosa normale – aveva scritto Battista -. In qualsiasi altra azienda avrebbe ricevuto una lettera di richiamo o un licenziamento per giusta causa”. Poi, andando palesemente contro il leader, aveva aggiunto: “In caso di crisi di governo l’alternativa potrebbe essere un governo di scopo, composto da persone di altissimo livello della società civile, che metta mano alla riforma elettorale. Non si può tornare al voto con il Porcellum, come sostiene Grillo”. E’ il Messaggero a riportare parte della mail che Casaleggio avrebbe inviato per togliere di mezzo il dissidente di turno. Immediata la smentita del diretto interessato: “Alcune testate riportano una mia mail segreta. Non ho mai inviato mail segrete. Fate informazione se vi riesce", scrive Casaleggio su Twitter dal profilo di Beppe Grillo.

© Riproduzione Riservata.