BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NAPOLITANO/ L’intervento alla Bocconi: si è smarrita la nozione di confronto civile

Pubblicazione:venerdì 27 settembre 2013

Infophoto Infophoto

Intervenendo all’Università Bocconi in ricordo dell’economista Luigi Spaventa, Napolitano si è detto convinto di come oggi, in Parlamento, lo scontro tra idee e maggioranza e opposizione si svolge ormai al di fuori da ogni confronto civile e di ogni costume di rispetto istituzionale e personale di cui si è perso del tutto nozione. All’indomani della decisione dei parlamentari del Pdl di presentare le proprie dimissioni in relazione alla decadenza senatoriale di Berlusconi sui cui la Giunta per le elezioni dovrà esprimersi venerdì prossimo, il capo dello Stato si è soffermato sulla pratica del voto anticipato, definendola una prassi molto italiana. Fu proprio il caso di Spaventa, che frequentò il Parlamento tra il 1976 e il 1983, per l’appunto due legislature terminate precocemente. Alla situazione attuale non ha fatto alcun riferimento esplicito, salvo ricordare come nel 1994 Spaventa, mosso dalla volontà di esprimere un dialogo antidemagogico, volle prender parte ad una «missione quasi impossibile», candidandosi alla Camera nel medesimo collegio elettorale in cui competeva Silvio Berlusconi.



© Riproduzione Riservata.