BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Sapelli: Napolitano darà la grazia a B. per rimediare agli errori degli Usa

Pubblicazione:martedì 3 settembre 2013

Giorgio Napolitano (Infophoto) Giorgio Napolitano (Infophoto)

L'Italia è molto più sola di quello che io stesso non sia orientato a credere. E quindi il Quirinale è una torre solitaria, dove può esercitarsi solo più la capacità di manovra di lungo periodo di un grande capo politico del Partito comunista italiano come è stato Giorgio Napolitno. 

Mi spiego. Cameron perde in Parlamento, perché è l'unico modo di non lasciare soli gli Usa anche  abbandonandoli militarmente. Ora Napolitano stupisce tutti gli ammiratori del suo equilibrio nominando quattro senatori a vita, di cui tutto si può dire benevolmente, ma non che siano politicamente indipendenti. Anzi: con Berlusconi e Ruini tutti questi senatori hanno polemizzato. Un passo falso di un abilissimo diplomatico? Non credo. Piuttosto una mossa simile a quella di Cameron. Dopo la sterzata a sinistra, giungerà quella a destra, per dirla nei volgari termini che non mi appartengono ma che sono efficaci. Chi potrà rimproverare l' ultimo demiurgo a questo punto di guardare benevolmente alla sorte di Silvio Berlusconi? 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
03/09/2013 - Qual è il nesso? (Luigi Murtas)

Sono un grande estimatore del prof. Sapelli, ma in tutta sincerità devo dire che mica l'ho capito cosa c'entrano la crisi siriana e il disimpegno di Cameron con il dilemma di Napolitano circa la concessione della grazia a Berlusconi. Come si diceva a scuola, professore me lo può rispiegare?