BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

KYENGE/ Ostia, la protesta di Forza Nuova: manichini insanguinati davanti al municipio

Forza Nuova contro Cecile Kyenge. Alcuni manichini insanguinati sono stati messi davanti alla sede del municipio di Ostia dove la titolare dell'Integrazione dovrà partecipare a un dibattito

Il ministro Kyenge (InfoPhoto) Il ministro Kyenge (InfoPhoto)

Forza Nuova contro Cecile Kyenge. Il gruppo di estrema destra ha fatto trovare alcuni manichini insanguinati davanti alla sede del municipio di Ostia, dove oggi la titolare dell'Integrazione parteciperà a un dibattito organizzato dai Giovani democratici del circolo Pd. "Il nostro gesto dimostrativo - ha detto uno dei responsabili di Forza Nuova, Pablo De Luca - vuole rappresentare agli italiani il pericolo in cui si troveranno i cittadini se venisse applicato lo Ius Soli. Ci chiediamo cosa abbia da dire circa le politiche sui giovani un personaggio che sta dedicando la sua attività politica alla disintegrazione dell'identità nazionale. Le sue parole traboccano di razzismo nei confronti della cultura europea. Famose ormai sono le sue uscite sullo Ius Soli, sull'abolizione della legge Bossi-Fini e del reato di clandestinità". Marco Pacciotti, coordinatore del Forum immigrazione del Pd, ha espresso "vicinanza e solidarietà alla Kyenge e pieno sostegno alle battaglia di civiltà che sta portando avanti con mitezza e intelligenza. Considero invece un atto violento e pericoloso quello messo in atto contro la visita del Ministro Kyenge. La scelta di Forza Nuova di fare un 'trash-mob' tanto volgare per simbologia scelta quanto pericoloso nei contenuti espressi travalica a mio avviso il limite della libertà di espressione, valore sacro da custodire e difendere, che ha come presupposto però il rispetto per gli altri e le altrui idee".

© Riproduzione Riservata.