BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI PIEMONTE/ Il Tar annulla il voto delle regionali del 2010: la reazione della Lega

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Notizia clamorosa anche se nell'aria. Dopo lunghi procedimenti e sentenze varie, è adesso arrivata la decisione del Tribunale amministrativo della regione Piemonte che ha sentenziato l'invalidità del voto del 2010 e quindi annullato le elezioni regionali di allora. Il ricorso contro il risultato era stato fatto dal candidato perdente, Mercedes Bresso, che ava denunciato brogli di vario tipo come firme false raccolte per convalidare la lista Pensionati per Cota. Tocca adesso al Consiglio di Stato dare la sentenza definitiva su queste contestatissime elezioni che hanno visto l'elezione del candidato della Lega Nord: ci vorranno 45 giorni di tempo. In caso di conferma della sentenza, si tornerà alle urne insieme alle elezioni europee in primavera.

Immediate le reazioni della Lega Nord: il presidente Cota ha indetto una conferenza stampa per le ore 15, mentre il segretario del movimento Salvini ha pubblicato su facebook una reazione decisa: è un attacco alla democrazia, ha scritto. Aggiungendo che la sinistra anche quando perde riesce a vincere e quindi attaccando i giudici. La Lega, ha detto continuerà la sua battaglia contro di loro e contro la sinistra. Per Salvini forse hanno dato fastidio i 30 milioni di euro risparmiati ogni anno sui costi della politica grazie all'attuale governatore. 



© Riproduzione Riservata.