BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BEPPE GRILLO FLOP/ Furio Colombo: perché lui (e Renzi) non imparano dal Papa?

La gente presta attenzione a Papa Francesco perché percepisce che è mosso da un reale interesse verso gli uomini, mentre Grillo è animato solo da un interesse per se stesso. FURIO COLOMBO

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

“La gente presta attenzione a Papa Francesco e non ai politici, perché percepisce che Bergoglio è mosso da un reale interesse verso gli uomini e i loro problemi, mentre Grillo e Renzi sono animati solo da un interesse per loro stessi. Questo è un segreto che la politica sembra non avere scoperto, e a quanto pare non lo ha fatto neanche chi dovrebbe rappresentare il nuovo come appunto Grillo e Renzi”. E’ l’osservazione di Furio Colombo, ex direttore dell’Unità e deputato del Pd, attualmente editorialista del Fatto Quotidiano. Per Colombo, “Grillo è ispirato da un cattivo consigliere quale Gianroberto Casaleggio, un uomo che non sorride mai, segnalando così un’amputazione dei suoi strumenti comunicativi. La stessa scelta di tenere un discorso di fine d’anno in simultanea con quello di Napolitano è stato innanzitutto un errore a livello comunicativo”. Martedì notte Grillo ha infatti tenuto un “contro-discorso” di fine anno dal suo blog, proprio mentre il presidente Giorgio Napolitano parlava agli italiani a reti unificate. Nel suo intervento di San Silvestro in diretta streaming, il leader del M5S ha attaccato Napolitano e ha lanciato la sua campagna per le prossime europee.

Colombo, perché ritiene che quello di Grillo sia stato un errore?

E’ stato un errore perché in questo modo Grillo ha alzato lo share di ascolti di quello che lui considera il suo rivale. Quando il presidente degli Stati Uniti tiene il famoso Discorso dell’Unione, un rappresentante del Partito Repubblicano prenota sempre uno spazio a pagamento sulle tv commerciali per poter intervenire prima o dopo, ma mai nello stesso momento. Altrimenti si crea una competizione di audience che in questo caso è ridicola perché una delle due persone è molto più nota dell’altra.

Quale atteggiamento rivela questa scelta di Grillo?

Grillo mi stupisce perché dimostra di conoscere pochissimo il meccanismo dei media. Nel parlare nello stesso momento di Napolitano, ma con uno strumento diverso e quindi raggiungendo inevitabilmente un’audience in parte differente, rivela di non saper gestire la comunicazione di massa. Se Grillo avesse avuto un’idea importante da comunicare, cosa che non è comunque avvenuta, avrebbe potuto esprimerla prima di Napolitano, in modo da tentare di svuotare qualunque cosa fosse stata detta dopo, oppure attendare che Napolitano finisse di parlare. Lo stratega mediatico di Grillo è Casaleggio.

Che cosa emerge da questa vicenda sul tandem Grillo-Casaleggio?


COMMENTI
03/01/2014 - il segreto (luisella martin)

Non sono solo i politici a non aver capito il segreto di Papa Francesco, ma anche moltissimi professori, banchieri, medici, artigiani, contadini, giornalisti, star televisive e altri non l'hanno capito... Fra quelli che l'hanno capito c'è Furio Colombo che, se metterà in pratica il segreto del Papa, diventerà famoso e molto felice, ma credo, ahimè, molto povero e senza lavoro ...

 
02/01/2014 - Bravo Furio. (luciano dario lupano)

Ex manager Fiat della cilindrata del prode De Benedetti, perchè finalmente non Ti preoccupi di tutti gli intrallazzoni che ci hanno portato allo sfascio economico e soprattutto etico, e ne dovresti conoscere molti considerando l'area in cui "gloriosamente" Vi battete! Da che pulpito!!!

 
02/01/2014 - Cambiano i suonatori ma la musica è sempre quella! (Massimo Schiavi)

Povero Furio è inferocito contro Beppe perchè non ascolta le sirene del PD. Prima ci ha provato Bersani (quello che smacchiava il giaguaro) e ora Matteo Renzi che propone :Beppe dammi una mano subito a smacchiare il Senato dove non abbiamo la maggioranza così rimane solo la Camera dove con il 30% (di im-brogli)+ tutti i deputati incostituzionalli che ci guarderemo bene dal mollare potremo finalmente governare senza controlli questo popolo idiota tartassandolo bene bene ! Bravo Orlando Furioso