BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ITALICUM/ Il giurista: istruzioni a Renzi per tornare indietro

InfophotoInfophoto

In via prognostica, sulla base di questa affermazione della Corte, può dunque dirsi che un sistema elettorale ove tutti gli eletti fossero determinati in assenza di una qualsivoglia "indicazione personale dei cittadini", sarebbe presuntivamente incostituzionale. La scelta di liste bloccate corte, di per sé, non sarebbe costituzionalmente censurabile; ma se a questo aspetto si aggiungono la ripartizione dei seggi di base nazionale, la notevole sovrarappresentazione delle forze più consistenti, e le elevate soglie di sbarramento, e, come sembra, anche la possibilità delle candidature multiple, cresce allora esponenzialmente il rischio di produrre un esito equivalente a quello già censurato dalla Corte. Evitarlo è un dovere politico cui nessuno deve sottrarsi.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
29/01/2014 - La questione è solo "politica" (Luigi PATRINI)

Articolo chiarissimo: è a tutti evidente che la questione delle preferenze è solo "politica", che, cioè, l'introduzione o meno della possibilità di esprimere una o due preferenze è decisa dall'immagine che si ha della Politica: se essa sia uno "strumento" utile costruire l'amicizia tra le persone, aiutandole ad affrontare i problemi reali della vita e creando solidarietà, oppure se debba essere uno strumento per esercitare il potere per propri vantaggi personali o del proprio gruppo o partito, cosa che può realizzarsi solo con l'inevitabile conseguenza di danneggiare altre persone, gruppi o partiti, secondo la logica "animale" (ma neppure di tutti gli animali!) del "mors tua vita mea". Questa è la vera scelta che chi fa politica (anzi: Politica) deve fare preventivamente. Il resto è tutta conseguenza di questa scelta, anche la scelta di restituire o meno un po' di sovranità al popolo! Questo farà vedere chi è veramente "popolare" e chi, invece, è solo un "populista", anche se indossa vesti presentabili. Oggi, purtroppo, riesce difficile - ad un Popolo che il bipolarismo e le tv hanno ridotto a "massa di tifosi" - riconoscere il vero mentitore che si traveste; certo che ...se a travestirsi sono anche coloro che dovrebbero essere "sale della terra"!!!....