BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIVOLTA FISCALE/ Legge di stabilità, Maroni: il governo ci costringe a chiudere gli ospedali

Con “i tagli ipotizzati con la legge di stabilità le regioni virtuose dovranno ridurre le spese e chiudere gli ospedali oppure saranno costrette ad alzare i ticket, cosa che io non farò"

foto: Infophoto foto: Infophoto

Con i tagli ipotizzati con la legge di stabilità "le regioni virtuose dovranno ridurre le spese e chiudere gli ospedali oppure saranno costrette ad alzare i ticket, cosa che io non farò. Piuttosto dirò ai sindaci che siamo pronti a fare la rivolta fiscale". Lo ha detto ieri il governatore della Lombardia Roberto Maroni, intervenuto alla manifestazione organizzata dalla Lega Nord "Stop invasione" contro gli immigrati. "Da ex ministro dell’Interno devo dire che Mare Nostrum è una schifezza, è un modo per aiutarli a venire, un mezzo che alimenta l’immigrazione clandestina", ha aggiunto Maroni, citando anche un articolo del Guardian in cui è scritto che "nel 2014, oltre 12.000 clandestini sono arrivati in Italia e 3.000 non si trovano più, sono stati rapiti da noi per giri di sfruttamento sessuale, lavoro nero e spaccio di droga. Questo è l’effetto di Mare Nostrum", ha concluso. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.