BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS FI/ Renzi comanda Forza Italia con l’"aiuto" di Verdini, Luxuria e Dudù

Pubblicazione:lunedì 20 ottobre 2014

Francesca Pascale (Infophoto) Francesca Pascale (Infophoto)

Il suo peso è molto forte. Verdini è l’uomo che quotidianamente regge il filo del patto del Nazareno, attraverso il raccordo con Luca Lotti, sottosegretario all’Editoria e “mastino” di Renzi a Palazzo Chigi. Non c’è quindi proprio paragone, Verdini conta molto più di Fitto.

 

Fino a che punto il cerchio magico è in grado di condizionare Berlusconi?

Pochi giorni fa un ex leader berlusconiano molto noto, di cui non faccio il nome, mi ha detto che Berlusconi è “prigioniero politico” del club della Pascale, di Mariarosaria Rossi e di Toti. Il cerchio magico ha il suo peso nel momento in cui Berlusconi è costretto a dare una vetrina alla sua fidanzata sulla questione dei diritti civili. Su questo tema si può avere libertà di coscienza in Parlamento, ma è chiaro che in questo modo Berlusconi ha causato una serie di mal di pancia molto forti nel partito. Non a caso la stessa Pascale si è lamentata del fatto che Luxuria avrebbe esagerato nel rivelare i dettagli della cena ad Arcore, in cui lo stesso ex deputato di Rifondazione accarezzava Dudù e Berlusconi declamava “Madre Teresa di Calcutta a tavola”.

 

Quanti voti può costare a FI l’apertura di Berlusconi sulle nozze gay?

Non so quanto possa costare perché l’elettorato di Forza Italia si sta prosciugando. In teoria sarebbe anche una misura d’ispirazione liberale, il problema è che negli anni Berlusconi ha dimostrato di avere consenso soprattutto nelle fasce conservatrici dell’opinione pubblica.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.