BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VENDOLA/ Fascisti di m…. a Forza Italia. La replica: comunista di m…

Insulti e minaccia di scontro fisico ieri durante il dibattito al consiglio regionale della Puglia. Il governatore Nichi Vendola chiama fascisti di m... quelli di Forza Italia

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Dire che si è trasceso è poco ieri al consiglio regionale della Puglia durante il dibattito e la conseguente approvazione della legge sulle stabilizzazioni dei precari. Hanno votato sì il centrosinistra e l'Udc, contro Forza Italia, astenuto il Ncd. Un dibattito estenuante durato circa sei ore al termine del quale il governatore Nichi Vendola si siede al suo posto molto provato e secondo qualcuno come il consigliere di centro destra Davide Bellomo si lascia andar e a un "vaffa pezzi di m…". Si vota dunque e quando la maggioranza prorompe in un applauso il consigliere Aldo Aloisi di Forza Italia lascia partire un ironico grido di "Vendola Vendola". Il quale perde del tutto la pazienza e lascia andare un "fascisti di m…". Aloisi non perde il colpo e risponde con un "ma sentilo, comunista di m…". Scoppia il caos totale, i commessi sono costretti a intervenire per evitare lo scontro fisico fra le due fazioni, il centrodestra prova ad occupare l'aula, poi rinuncia. Alla fine Vendola prova a chiedere scusa, dicendo di aver subito per due giorni insulti continui e di essere stato interrotto anche in modo violento: "Capita a tutti di perdere le staffe. A volte succede. Sono pronto a riprendere il confronto con il centrodestra anche domani" dice.

© Riproduzione Riservata.