BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VISTI DA DX/ Gelmini (Fi): noi vogliamo il Patto, Renzi il voto

Pubblicazione:mercoledì 12 novembre 2014

Mariastella Gelmini (Infophoto) Mariastella Gelmini (Infophoto)

Berlusconi da sempre ascolta il partito e ovviamente nello stesso tempo pensa anche all’Italia. Se qualche volta antepone gli interessi del Paese a quelli del partito è un fatto assolutamente encomiabile. Proprio per temperamento, Berlusconi ascolta sempre tutti e poi naturalmente decide come del resto fanno tutti i leader.

 

E lei che cosa si aspetta da Berlusconi?

Mi aspetto che vada avanti a costruire l’alternativa alla sinistra, come sta facendo con grande impegno e serietà. Mi auguro che tutto il centrodestra si possa riunire e che Berlusconi sia artefice di questa unità. Nonostante la scissione con Ncd, il sogno di Berlusconi è ancora quello di rivedere unito il centrodestra e di costruire questa unità e questa alternativa al governo di sinistra.

 

Alfano e Salvini si alleeranno con Berlusconi?

Non so dire in questo momento quali siano i progetti di Alfano e Salvini. Le assicuro però che Berlusconi li vuole riunire tutti nella stessa coalizione, compresi gli stessi Alfano e Salvini.

 

E’ per questo che Berlusconi vuole il premio di coalizione, e non il premio di lista auspicato da Renzi?

Sì, anche se questo è uno degli elementi della trattativa che ha determinato le maggiori difficoltà. Su questo l’ufficio del partito ha delegato Berlusconi a decidere.

 

Andremo alle elezioni anticipate?

Il Paese non ha bisogno dell’ennesimo voto anticipato. Renzi adesso deve dimostrare di avere preso il comando del governo per fare le riforme, non solo quelle istituzionali ma soprattutto quelle del lavoro ed economiche. Il problema è che non le sta facendo, e mi auguro che non usi le elezioni anticipate come l’escamotage di fronte all’incapacità di fare le riforme. Renzi è arrivato a Palazzo Chigi senza il voto degli italiani per fare le riforme. Poiché dispone di maggioranze ampie, dimostri quello che sa fare, e solo dopo è giusto che affronti il giudizio degli elettori.

 

Siete disposti a collaborare con Renzi sulle riforme economiche?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >