BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FLOP DI FORZA ITALIA/ Dalle acclamazioni ai casting: le colpe di Berlusconi

Pubblicazione:

Silvio Berlusconi (Infophoto)  Silvio Berlusconi (Infophoto)

Salvini sta compiendo un’operazione straordinaria, ma non può pensare di diventare un aggregatore del centrodestra. Le sue battaglie politiche servono a fare della Lega nord una grande forza di opposizione, ma non le consentono di avere i numeri per essere una forza di governo. Ciò sia per i temi che sceglie, in quanto Salvini punta molto sull’allarme e ciò fa sì che non riesca mai a varcare determinate cifre. Ma anche perché di fatto la Lega nord non riuscirà mai a sfondare nel Sud Italia. Non può quindi essere Salvini il nuovo fulcro del centrodestra.

 

Chi può essere allora il successore di Berlusconi?

Il punto è che non potrà mai emergere nessuna alternativa finché Berlusconi resterà in campo. Ho trovato emblematico quando il Cavaliere si è cercato un “erede” nominando Alfano segretario del Pdl per acclamazione. Adesso Berlusconi convoca un gruppo di ragazzi a Villa Gernetto, dicendo che sta cercando l’anti-Renzi. E’ evidente che Berlusconi non sta cercando un vero erede, ma sta facendo un po’ di casting per attorniarsi di gente nuova perché quella vecchia lo ha annoiato. Anche perché la scelta del successore per acclamazione poteva andare bene quando Giulio Cesare scelse Ottaviano Augusto, ma adesso i tempi sono cambiati.

 

Anche Berlusconi finirà accoltellato in una congiura come Giulio Cesare?

Quella di Giulio Cesare è una storia particolarmente nobile e cruenta, e quindi io e lei stiamo sprecando dei paragoni del tutto fuori luogo. Anche perché non credo che qualcuno in Forza Italia abbia la tempra per fare come Bruto Cassio. All’epoca Roma era il centro del mondo e quelli erano gli uomini più forti sulla faccia della Terra. Berlusconi al contrario di Giulio Cesare non si può scegliere l’erede, anche perché considerandosi l’unto del Signore non potrà mai trovare qualcuno alla sua altezza. Giulio Cesare morì accoltellato in una congiura, Berlusconi in Forza Italia al massimo potrà essere scalciato quando sarà già a terra agonizzante.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.