BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS PD/ Ricchiuti: Renzi lasci Berlusconi e parli con Grillo

Pubblicazione:giovedì 6 novembre 2014

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

Se l’Italicum non sarà approvato, voteremo con il Consultellum. Ma credo che se Renzi deciderà di andare a votare, farà approvare l’Italicum dal Senato.

 

Perché vuole così tanto andare al voto?

Quello che si dimentica sempre è che il Pd governa ufficialmente con Ncd e ufficiosamente con Forza Italia. Se vogliamo fare veramente le riforme che servono non possiamo stare con Alfano e poi fare il Patto del Nazareno.

 

Il Pd dovrebbe dialogare con il M5S?

Su alcuni punti sì.

 

Meglio dialogare con il M5S che con la destra?

Su questo non ci sono dubbi. Con Ncd noi non c’entriamo nulla, soprattutto per quanto riguarda temi come falso in bilancio, autoriciclaggio, prescrizione, lotta all’evasione e alla corruzione. Sono queste del resto le riforme che servono veramente all’Italia. La lotta all’evasione e alla corruzione è il problema principale dell’Italia, e se lo attuassimo entrerebbero anche tantissime risorse che ci servono in questo momento anche per fare le riforme necessarie. Non se ne farà nulla però perché il mondo rappresentato da Ncd non è certamente il nostro. I lavoratori dipendenti e i pensionati pagano regolarmente le tasse, poi c’è tutto un mondo che non le paga. Di fatto i poveri mantengono i ricchi.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
07/11/2014 - Per questo il Paese è finito (Giovanni Menegatti)

La signora Ricchiuti è dentro il PD ma non condivide quello che propone il suo Presidente perchè secondo lei fa proposte di destra, possibile che non capisca che ai giovani, e altri disoccupati non interessa che siano proposte di destra o di sinistra ma che siano proposte che possono creare posti di lavoro. Se le proposte del governo Renzi sul lavoro a livello internazionale sono condivise e anche alle associazioni industriali che sono in definitiva quelli che possono creare posti di lavoro veri e non clientelari nel pubblico, che sono quei posti che hanno rovinato L'Italia, perchè si deve sempre dire di no comunque. E ora di finirla con questa bagarre interna al partito guardate che il paese sta esaurendo la pazienza non si può piu andare avanti con questa classe politica che sguazza nel pantano mentre il paese sta morendo.