BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

QUIRINALE/ Vittorio Feltri: nella "lista" di Renzi (e Berlusconi) ci sono Prodi e Padoan...

Romano Prodi (Infophoto)Romano Prodi (Infophoto)

E’ evidente a chiunque che ci sia una certa difficoltà, anche perché la scelta di Berlusconi di fare il patto del Nazareno non è stata accolta dagli applausi dei suoi uomini. In Forza Italia c’è una crisi di leadership, ma è una crisi irrisolvibile perché non ci sono alternative a Berlusconi: manca un elemento di spicco in grado di prendere in mano il timone.

 

Nel voto per il Quirinale, la Lega nord si accoderà a Berlusconi?

Questo lo escludo, i leghisti non avranno nessuna intenzione di votare per un renziano. La Lega nord marcia per conto proprio e non penso assolutamente che si accoderà a Berlusconi. Anzi avrà i suoi candidati già dalle prime fasi della votazione.

 

Grillo “venderà” i suoi voti a qualcuno?

Grillo è un uomo imprevedibile. Anche lui però ha perso molto smalto come leader dell’M5S, in particolare in seguito agli accadimenti degli ultimi mesi. Lo stesso Grillo dovrà ammorbidirsi e seguire i suggerimenti che provengono dalla base parlamentare. Quando perdi forza come leader devi un po’ adattarti a quello che suggeriscono gli altri.

 

Lei si aspetta che le votazioni per il Quirinale saranno un caos?

Da molti anni eleggere il presidente della Repubblica è un caos. Stavolta quindi siccome tutti si aspettano un caos raddoppiato rispetto alle volte scorse, ci sarà invece un’elezione abbastanza rapida e morbida.

 

In questa situazione chi avrà più forza per imporsi, Renzi o magari un outsider?

Sicuramente Renzi, che al momento è il più forte e quindi imporrà la sua linea. La farà accettare, non so come, ma è chiaro che è lui che tirerà le fila.

 

Il voto segreto in questo caso può giocare a sfavore di Renzi?

I franchi tiratori si mobilitano solo nel voto segreto. Le sorprese sono quindi sempre possibili, ma dopo il pasticcio con Prodi nel 2013, questa volta non credo che ci sarà un bis.

 

A proposito di Prodi, ritiene che possa tornare in corsa?