BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

RETROSCENA/ Chi ha incastrato Matteo Renzi?

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

A quel punto Renzi potrebbe negoziare con FI un programma serio e avrebbe realmente mano libera. Sarebbe il leader popolare più importante e un premier legittimato dal voto; dovrebbe rendere conto solo al corpo elettorale. Anche se sbaglierà e anche se sarà sconfitto, un domani, potrà sempre continuare a fare politica e ritornare; e non sarà poco.

Se, invece, si farà incastrare e andrà a Palazzo Chigi per un accordo di Palazzo, non gli basteranno i voti presi nelle primarie come segretario del Pd a dargli la giusta legittimazione e, direi meglio, la giusta protezione del popolo. A quel punto finirebbe con il servire non il Paese, ma i poteri che al momento spingono perché lui accetti in questo modo il posto di premier; un modo alquanto subdolo, senza un voto dei cittadini italiani. Sarebbe l'inizio della fine, che arriverebbe nel giro di poco tempo.

Vorrei permettermi un'ultima osservazione da costituzionalista. Renzi si mostrerebbe molto abile – all'altezza di quanto ha sin qui lasciato intuire – se accettasse l'incarico di presidente del Consiglio, si insediasse nella posizione e richiedesse al presidente della Repubblica, subito dopo l'insediamento, lo scioglimento del Parlamento, così da presentarsi al corpo elettorale come premier e da trasformare le elezioni politiche in un referendum su di lui.

Gli italiani, con la fame che hanno di politica, lo voterebbero in massa.

Quello che farebbe dopo, nel bene come nel male, si vedrà.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
13/02/2014 - Grazie, Renzi! (Luigi PATRINI)

Se si vota ora mi pare inevitabile che si voti con il testo proporzionale che rispetti le indicazioni e le richieste della Consulta. Per ora possiamo cominciare a ringraziare Renzi, che sta suicidando il partito erede del PCI.

 
13/02/2014 - Da condividere (mario Guereschi)

la soluzione migliore per gli italiani è andare a nuove elezioni con il sistema attuale. Condivido: perchè si semplifica il sistema partiti (3 forse, spero di no, 4). Spero che la lezione sia chiara: PD e FI sistemino l'Italia in modo condiviso (riforma della costituzione, legge elettorale maggioritaria, riduzuione della spesa pubblica con riduzione delle tasse, ecc) e poi al voto sicuramente in corsa solo tra due e vinca il migliore. Fatto ciò potremo stare tranquillamente in Europa e dare la biada alla Germania. Togliete meno soldi dalle tasche degli italiani e sburocratizzate un bel po' e poi via in una corsa infinita!

 
13/02/2014 - come fargli presiedere il governo? (Maria Elena Petrazzini)

Senza elezioni che senso ha dare incarico di governo a Renzi? Anche per il suo ruolo nel partito è stato scelto da un ben ristretto numero di persone in confronto ai cittadini con diritto di voto, pur se ha avuto più preferenze degli altri due. Che il Parlamento si decida a rinnovare la legge elettorale e poi si andrà a votare - se il governo ogni refolo di vento pare essere in bilico. Poi se dai risultati ottenuti gli si darà incarico per un nuovo governo… si vedrà, ma con le modalità consuete e non continui incarichi extra...