BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

RENZI PREMIER/ Violante: ha "calcolato" tutto fin dalle primarie

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Circa tre milioni di votanti sono una base più ristretta rispetto a quella delle elezioni generali, ma è pur sempre qualcosa di più rispetto alla "promozione sul campo" che hanno avuto in passato altri leader, come D'Alema.

C'è il rischio che il Parlamento si trasformi in un semplice organo di ratifica di quanto è deciso dalle segreterie dei partiti?
Io spero di no.

Con Renzi il Pd è più unito o più diviso?
Esiste un'opposizione interna, ma quest'ultima è molto attenta a non portare danni al partito.

Come valuta l'atteggiamento di Renzi nei confronti di Letta dal momento in cui è stato eletto?
È stato certamente molto abile.

Ma è stato corretto "sfiduciare" un premier del suo stesso partito?
Negli anni della prima Repubblica è accaduto spesso che il segretario di un partito appena arrivato scalzasse il presidente del Consiglio.

Vuol dire che Renzi ha seguito un copione democristiano?
Certamente no; ma nella storia della prima Repubblica si è già verificato lo stesso conflitto tra leader Dc che si è riproposto negli ultimi due mesi tra Letta e Renzi. È una constatazione.

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
14/02/2014 - abilità (luisella martin)

"Renzi é stato molto abile!" Mi sembra che questo giudizio spieghi bene che cosa si intende per abilità in politica:la capacità di manovrare e di indirizzare il consenso altrui verso di sé. Credevo che l'abilità in politica fosse altra cosa, ad esempio "creare nuovi posti di lavoro" per i giovani. Questa attività (che i politici vorrebbero facessero i giovani non si sa bene come)consiste nel programmare un mondo migliore, più giusto, più pulito, più ricco non di soldi, ma di risorse culturali che rendano bella la vita; stabiliti i punti essenziali di questo programma, si passa alle riforme, compresa quella del lavoro per tutti! Per riuscire a realizzare un lavoro scientifico di questo tipo, ci vogliono uomini intelligenti, forti, leali,capaci, liberi e non ricattabili. Da moltissimi anni mi pare che i nostri governi abbiano solo gestito l'emergenza, preoccupati di studiare e programmare prevalentemente il loro successo elettorale: per questo basta l'abilità di Renzi!