BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI SARDEGNA 2014/ Chi è Gigi Sanna, candidato Presidente alle Regionali per il Movimento Zona Franca

Elezioni regionali 2014, Sardegna: chi è Gigi Sanna, candidato presidente. Nato in Abbasanta (1939), è laureato in Lettere Classiche e Archeologia e candidato per il movimento zona franca

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Da sempre Gigi Sanna si batte per l’istituzione della zona franca integrale in Sardegna. Nato in Abbasanta (1939), è laureato in Lettere Classiche e Archeologia e ha insegnato per oltre trent'anni Lingua e Letteratura Latina e Greca presso il Liceo 'De Castro' di Oristano. Come riporta la biografia sul suo sito internet, si occupa di Epigrafia antica, di Storia e di Studi riguardanti la Lingua e la Letteratura della Sardegna. Attualmente "presta la sua collaborazione presso L'Istituto di scienze Religiose della Facoltà Pontificia di Oristano dove insegna Storia della Chiesa Antica e Storia della Chiesa in Sardegna. In detta facoltà ha tenuto corsi monografici sulla Storia del Cristianesimo in Sardegna, sulla documentazione letteraria in sardo riguardante la Chiesa, sulla Predicazione in sardo e in italiano". E' stato per tre legislature (1981 -1995) Consigliere Comunale del Comune di Oristano e Vicesindaco (1989 -1990) dello stesso Comune. Per gli anni 1987 -90 è stato nominato dalla Regione Sardegna consigliere di Amministrazione della Sfirs. E' anche Direttore della Rivista Monti Prama/Quaderni Oristanesi periodico di Storia, Letteratura ed Arte fondato dal sacerdote oristanese Peppino Murtas nel 1982. Per quanto riguarda la politica, dal 1970 è militante del Partito Sardo d'Azione ed è stato, con Michele Columbu, Carlo Sanna, Giampiero Marras, Batore Corronca, Totoi Mura ed altri, tra i fondatori del nuovo Partidu Sardu Indipendentista nato con i principi teorici elaborati con i Congressi Nazionali del Partito Sardo tenuti in Oristano (1979), Portotorres (1981) e Carbonia (1984). In virtù di essi, si legge ancora, "il sardismo riuscì ad imporsi di nuovo come partito di massa e a raggiungere il maggior consenso elettorale del dopoguerra, conquistando seggi dappertutto, nei Comuni, nelle Provincie, nel parlamento della Regione sarda e nello stesso Parlamento italiano. In Oristano il partito Sardo indipendentista passò, grazie al lavoro di giovani e giovanissimi militanti, nel giro di quattro anni, da due a sette consiglieri comunali, diventando il secondo partito della città dopo la Democrazia Cristiana". Eletto consigliere comunale in Oristano nel 1981, Sanna è stato anche Vicesegretario nazionale del Partito nel 1987. Candidato nello stesso anno per il Senato della Repubblica è stato il primo dei non eletti superato solo dal candidato del Collegio di Cagliari.

© Riproduzione Riservata.