BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Il marketing pericoloso di Grillo e Casaleggio

Pubblicazione:domenica 16 febbraio 2014

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

È sicuramente vero che la suggestione e il tipo di odio che Grillo vuole generare nei cittadini è pericoloso. È una via facile, semplicista e pericolosa. Le persone entrano nel movimento, ascoltano le parole del guru e spengono il cervello, diventando dei soldatini. Bisogna stare attenti: non c’è alcun partito che scatena una caccia alle streghe – via Internet – come il M5S se qualcuno osa criticarlo. Se apri un blog e scrivi una critica dura ma razionale, arriva una pioggia di insulti e minacce. Il giornalista non viene aspettato e picchiato sotto casa, ma è preda di questi doberman (o meglio conigli) online che fanno comunicazione sorda e violenta. Dove ci porterà questo? Io vedo il Movimento 5 Stelle come un grande esperimento di massa di spegnimento dei cervelli, cosa già attuata dai partiti in questi anni. Oggi, invece ci salvarci dalla dittatura dei partiti, siamo entrati in quella 2.0 del grillismo.

 

(Fabio Franchini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.