BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

STREAMING/ Video integrale: incontro Matteo Renzi-Beppe Grillo: chi ha vinto? il sondaggio...

Streaming video integrale: l'incontro tra Matteo Renzi e Beppe Grillo su La Cosa e Youtube. Si è concluso con un nulla di fatto e quasi con una lite il faccia a faccia tra i due leader

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Secondo il sondaggio realizzato da Ixè è Matteo Renzi il vincitore dello duello verbale andato in onda via streaming. Il 43% ha infatti indicato il segretario Pd come colui che esce meglio e rafforzato dal confronto, mentre solo il 13% sostiene che è il leader pentastellato ad essersi aggiudicato la contesa. Il 10% propende per una X calcistica, mentre il 34% no non ha proprio seguito l’evento. Quattro senatori del Movimento 5 Stelle –  Lorenzo Battista  Fabrizio Bocchino, Francesco Campanella e Luis Alberto Orellana – hanno criticato il comportamento di Grillo e sono stati attaccati tramite il blog del comico con un articolo firmato “Antonio Noziglia, Genova). Uno di loro, Battista, ha replicato via twitter al proprio leader: “Caro @beppe_grillo grazie di avermi dato spazio sul tuo blog. Pensi di risolvere così i problemi? Mi aspettavo qualcosa di più”. Non perdere qui sotto il video integrale dell'incontro Renzi-Grillo. Clicca qui per leggere il sondaggio

10 minuti scarsi di consultazioni. Tanto è durato l'incontro tra Matteo Renzi e Beppe Grillo nel corso del quale il leader del Movimento 5 Stelle, in sostanza, non ha lasciato parlare il suo interlocutore. Uscito ha tenuto la conferenza stampa con i giornalisti nel corso della quale ha definito Renzi un “finto buono” senza alcun programma. A chi gli fa notare di essere stato invitato (tramite sondaggio) dalla sua stessa gente a parlare con Renzi salvo poi non permettergli mai di farlo parlare, Grillo risponde: “a me non interessa colloquiare democraticamente con un sistema che voglio eliminare”. Il fondatore del MoVimento è un fiume in piena, battendo sempre sui soliti punti: “vogliamo cambiare o no questo sistema qua? Che da soldi alle banche…”. Tornando poi su Renzi ha detto: “Metà del suo programma è nostro: ha fatto copia e incolla”. Alla giornalista che opportunamente le chiede: “Quando questo programma arriverà in aula l’appoggerebbe o no?”. Ma l’ex comico è integerrimo: “Loro non hanno credibilità. Devo prendere accordi con queste persone qua?”. 

Si è concluso alla Camera l'incontro tra Matteo Renzi e Beppe Grillo, con la tanto attesa trasmissione in streaming video. Un incontro teso, iniziato fin da subito con un battibecco. Il leader del Movimento 5 Stelle ha infatti interrotto il premier incaricato che tentava di illustrare il suo programma: "Questo non è il trailer del tuo show, non so se sei in difficoltà per la prevendita”, ha replicato Renzi che lo ha interrotto a sua volta. “Dammi una mano. Vi mando degli omaggi”. "Non sono venuto qui a parlare di programmi - ha quindi spiegato Grillo - Sono venuto qua a dimostrarti qualcosa in modo educato e gioioso: sei una persona giovane ma anche vecchia. E se ti sei offeso per quel che ti dico mi dispiace". Poi l'ex comico ha aggiunto: "Mi dispiace non dare una fiducia a una persona come te: ti ho preso in giro e mi dispiace se ti sei offeso, ma sei espressione delle banche e vuoi svendere la nostra sovranità. Non sei più credibile". Renzi riesce finalmente a prendere la parola e a rispondere: "Sei un incrocio tra Gasparri e la Biancofiore in questo momento", ha detto. "Stai cercando di provocarmi, ma io sono uno di quelli che pagava per venire a ascoltarti", ha aggiunto, rispondendo poi a Grillo che lo accusava di agire solo attraverso i decreti: "Io faccio i decreti? Ma se non sono mai entrato in aula". Il premier incaricato ha quindi attaccato ancora: "Beppe esci da questo blog, questo è un luogo dove c'è il dolore vero delle persone, c'è bisogno di affrontare le questioni reali". Grillo continuava a interrompere e Renzi alla fine gli dice: "Almeno un minuto me lo devi dare", ma il leader M5S ci ripensa: "Non te lo do più, é finita caro". "Buona giornata, é stato un piacere vederti", ha risposto Renzi, il quale è tornato poi a provocare su Twitter: "Mi spiace tanto per chi ha votato 5Stelle. Meritate di più, amici. Ma vi prometto che cambieremo l'Italia, anche per voi. È la volta buona".

L'incontro tra Matteo Renzi e Beppe Grillo è appena iniziato. Il leader del Movimento 5 stelle incalza il premier incaricato: “Non ti faccio parlare. Siamo venuti per manifestare la nostra totale indignazione per quello che rappresenti”. E continua: “Non sei più credibile, rappresenti De Benedetti, gli industriali e chi ha distrutto questo Paese”. Matteo Renzi non riesce a prendere la parole: “Prima parlo io. Ti do un minuto: non abbiamo tempo per voi. Non sono democratico con voi” continua l’ex comico. Quando l’ormai ex sindaco di Firenze la parola viene interrotto dallo stesso Grillo e da Di Maio, in una continua rissa verbale 

Manca poco oramai all'atteso incontro tra Matteo Renzi e Grillo che sarà possibile seguire anche in diretta streaming video dopo le insistenze del Movimento 5 Stelle. “Me lo avete chiesto voi. Sto andando a Roma a incontrare Renzi”. Così Beppe Grillo su Twitter, dove nelle scorse ore ha pubblicato una foto che lo ritrae al volante in direzione della capitale. Il leader del Movimento 5 Stelle, di ritorno da Sanremo dove ieri, in occasione della prima serata del Festival, ha improvvisato un comizio all’esterno del Teatro Ariston, ha dovuto “arrendersi” alla volontà della Rete. A consultazioni avviate, infatti, Grillo aveva chiaramente detto di non voler andare “per non partecipare a una farsa”, ma il sondaggio lanciato online tra gli iscritti lo ha smentito. La consultazione avvenuta nella giornata di ieri, si legge sul blog dell’ex comico genovese, “si è conclusa con 41.240 votanti su 85.408 aventi diritto. I favorevoli all'incontro con Renzi sono stati 20.843, i contrari 20.397”, quindi oggi “una delegazione composta da Beppe Grillo e i capigruppo di Camera e Senato, D'Incà e Santangelo, incontrerà Renzi”. Il colloquio verrà trasmesso in diretta streaming a partire dalle 13.45. 

Cresce l'attesa per l'incontro tra Beppe Grillo e Matteo Renzi trasmessa anche in diretta streaming video, come rischiesto dallo stesso leader del m5s. Anche nel secondo giorno di consultazioni, il premier incaricato Matteo Renzi ha raggiunto senza scorta la Camera dei deputati, tentando di aprirsi un varco tra microfoni e telecamere: "La scorta serve non per me, ma per i giornalisti", ha detto scherzando il sindaco di Firenze, che già nei giorni scorsi ha chiaramente fatto sapere di voler fare a meno della protezione che spetta al presidente del Consiglio. “No, guardate, a me la scorta non mi garba, non la voglio, grazie. La mia scorta è la gente”, aveva detto qualche giorno fa al suo staff, in contatto con la polizia. “Non voglio violare la legge o mettere in difficoltà uomini dello Stato che fanno il loro lavoro – aveva aggiunto Renzi -, ma non voglio neppure dare al Paese l’impressione di un uomo che il giorno stesso in cui va al governo cambia status, immagine, stile. Non posso e non voglio passare dalla bicicletta all’auto blu. Io sono di Rignano, sono sempre stato in mezzo alla gente e continuerò a farlo”. Sembra però che la volontà del segretario Pd potrà essere rispettata solo fino al giorno del giuramento al Quirinale: da quel momento, infatti, il premier verrà scortato dall'Aisi, il servizio segreto interno che ha il compito di proteggere il presidente del Consiglio.

L'attesa per l'incontro tra Beppe Grillo e Matteo Renzi trasmessa in diretta streaming video assomiglia a quella di una partita di vertice, con tanto di opposte tifoserie schierate e agguerrite. Eppure c'è in ballo molto più della supremazia comunicativa nei video della rete su Youtube, ma il nuovo Governo del Paese. Il movimento 5 Stelle lo appoggerà o si mira solo a rinsaldare l'elettorato interessato a vedere chi ha la parlantina migliore tra Matteo Renzi e Beppe Grillo? Torniamo ai fatti. Riprendono questa mattina le consultazioni alla Camera con il premier incaricato Matteo Renzi. Nonostante avesse detto di non voler andare “per non partecipare a una farsa”, alla fine ci sarà anche Beppe Grillo: visti i dubbi sollevati tra attivisti e parlamentari del Movimento 5 Stelle riguardo l’incontro con il segretario del Pd per parlare della formazione del nuovo governo, nella giornata di ieri è stata lanciata una votazione online per far decidere agli iscritti. Alla fine, come si legge sul blog di Grillo, “la consultazione si è conclusa con 41.240 votanti su 85.408 aventi diritto. I favorevoli all'incontro con Renzi sono stati 20.843, i contrari 20.397”, quindi oggi “una delegazione composta da Beppe Grillo e i capigruppo di Camera e Senato, D'Incà e Santangelo, incontrerà Renzi. Sarà chiesto lo streaming video dell'incontro”. Alle 10 di stamattina, invece, le consultazioni sono riprese con la delegazione di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi, il quale ritorna in Parlamento per la prima volta dopo la sua decadenza da senatore della Repubblica. A seguire toccherà al Partito Democratico, mentre l’incontro con il Movimento 5 Stelle dovrebbe avvenire nel primo pomeriggio, verso le 13.45, anche per dare il tempo a Beppe Grillo di tornare da Sanremo dove ieri, in occasione della prima serata del Festival, ha improvvisato un comizio all’esterno del teatro Ariston.

© Riproduzione Riservata.