BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ Feltri: non ci serve un governo Renzi, ma una nuova Costituente

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

Da un punto di vista dell’immagine che gli dicano no amici consolidati come Farinetti e Guerra, è di per sé un fatto abbastanza pensante. Da un punto di vista politico invece i rifiuti peggiori sono quelli di Barca e di Lucrezia Reichlin. Entrambi hanno motivato il loro rifiuto con la mancanza di un programma economico preciso, il che equivale a una stroncatura.

 

Che cosa ne pensa delle ipotesi di Mauro Moretti e Marianna Madia come ministri?

Moretti ha guidato le Ferrovie dello Stato in modo abbastanza discutibile. Le Fs non hanno registrato risultati particolarmente brillanti, ma vanno male le ferrovie come va male il governo, va male la posta, va male la salumeria sotto casa mia che l’altro giorno ha chiuso perché c’è la crisi. Moretti però quantomeno ha esperienza, la Madia invece non ha nemmeno quella.

 

Tra le figure vicine a Renzi c’è stato Ichino. Può essere lui il nuovo ministro del Lavoro?

Credo che più che Ichino vicino a Renzi fosse Renzi vicino a Ichino. Il giuslavorista non ha mai avuto delle particolari affinità intellettuali e ideologiche, ma Renzi ha visto nel piano per il lavoro di Ichino qualcosa di un po’ più nuovo, fresco e moderno.

 

Alfano resterà nel suo ruolo chiave di vicepremier?

Quello di Alfano non è un ruolo chiave, ma una poltrona cui lui resta aggrappato per disperazione. Alfano ha messo in atto la scissione da Forza Italia nel momento di massima debolezza di Berlusconi, condannato e prossimo alla decadenza da senatore, scommettendo sulla morte politica del Cavaliere. Berlusconi però è ancora vivo e finché non morirà politicamente, nel centrodestra non ci sarà spazio per nessun altro. Alfano non ha avuto un ruolo chiave nel governo precedente, e non lo avrà nel prossimo.

 

Se Renzi le chiedesse un consiglio sui ministri da nominare, lei cosa gli direbbe?

Renzi non chiede mai consiglio a nessuno, ma gliene darò uno lo stesso: confermi la Cancellieri come ministro della Giustizia. E’ stato un bravo ministro che ha avuto un brutto incidente con il caso Ligresti, nei cui confronti però non aveva fornito un aiuto concreto ma solo una solidarietà umana. Nonostante questo incidente, insieme a Flick la Cancellieri è stato il miglior ministro della Giustizia degli ultimi 20 anni.

 

Che cos’altro consiglia a Renzi, nel momento in cui deve scegliere la squadra di governo?


COMMENTI
19/02/2014 - Votare (luisella martin)

Dopo aver sentito e visto bene l'incontro tra Renzi e Grillo, non so più per chi votare. Berlusconi? Io credevo fosse un perseguitato, invece era un intelligente arricchito senza freni. Renzi? Io pensavo fosse leale. Grillo? Credevo che gli stessero a cuore più le sorti del Paese che le sue. I partiti piccoli, tipo ncd o fratelli d'Italia o il partito di Vendola? Con chiunque si alleassero dopo, non riuscirebbero a fare le riforme. Forse l'idea di Feltri é l'unica praticabile, dopo aver votato con la legge attuale.