BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Feltri: non ci serve un governo Renzi, ma una nuova Costituente

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Appena varcate le Mure Aureliane di Roma, Renzi si è trovato in mezzo al pantano, e il pantano è uguale per tutti. Il mio consiglio è di pensarci bene prima di imbarcarsi in questa avventura. Renzi non deve illudersi che, dove gli altri sono affondati nelle sabbie mobili, lui si troverà una pista ciclabile.

 

Come può fare Renzi per non affondare nel pantano?

L’unica via d’uscita è eleggere una nuova Assemblea costituente ed elaborare una nuova Costituzione. Noi abbiamo la Costituzione più bella del mondo sul piano teorico, ma anche la più inadeguata per rispondere alle sfide del momento. Finché non si rimette a posto questa Costituzione e continuiamo ad andare in giro su una macchina che è stata costruita 66 anni fa, non potremo mai essere competitivi. Basta vedere quanto sta avvenendo in questi giorni con consultazioni e pause di riflessione. Il ruolo del Parlamento oggi è tradito quotidianamente dall’utilizzo dei decreti, che dovrebbero essere una scorciatoia ma poi tornano sempre al punto di partenza.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/02/2014 - Votare (luisella martin)

Dopo aver sentito e visto bene l'incontro tra Renzi e Grillo, non so più per chi votare. Berlusconi? Io credevo fosse un perseguitato, invece era un intelligente arricchito senza freni. Renzi? Io pensavo fosse leale. Grillo? Credevo che gli stessero a cuore più le sorti del Paese che le sue. I partiti piccoli, tipo ncd o fratelli d'Italia o il partito di Vendola? Con chiunque si alleassero dopo, non riuscirebbero a fare le riforme. Forse l'idea di Feltri é l'unica praticabile, dopo aver votato con la legge attuale.