BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Formigoni (Ncd): Berlusconi vuole un monocolore Pd, lo impediremo

Pubblicazione:

Roberto Formigoni (Infophoto)  Roberto Formigoni (Infophoto)

L’annuncio di Renzi è arrivato attorno alle 19 di mercoledì: “Questione di ore e chiudiamo tutto”. Il premier incaricato è dunque fiducioso di riuscire a presentare programma e squadra di governo nelle prossime ore. Quest’oggi si è tenuto il vertice di maggioranza che ha visto il Pd confrontarsi con le altre forze parlamentari di governo. Al termine dell’incontro il Nuovo Centro Destra, per bocca del suo leader, Angelino Alfano, ha dettato le sue condizioni: no a un ministro dell’Economia “affezionato alle tasse” ed entrata in vigore della legge elettorale in un momento susseguente alla revisione del bicameralismo perfetto. Roberto Formigoni, senatore Ncd, ci spiega gli orientamenti del suo partito.

 

Oggi il vertice di maggioranza per delineare il programma del governo Renzi. Passi in avanti o persistono punti di criticità?

Complessivamente la cosa sta andando avanti, non c’è stato né un arresto né, tantomeno, un arretramento. Il clima è collaborativo e ci stiamo confrontando seriamente per arrivare aun obiettivo comune. Persistono, però, delle criticità in quanto noi instiamo nel volere il famoso programma alla tedesca. Sulle tematiche del lavoro, per esempio, stiamo procedendo lentamente perché non siamo d’accordo su tutto…

 

Ci spieghi.

Sinteticamente, noi abbiamo chiesto una semplificazione massima delle normative sul lavoro e insistiamo per allargare la libertà contrattuale mentre l’impostazione di Renzi è più legata alla tradizionale della sinistra che va addirittura verso il contrato unico. Questo è un nodo per noi è fondamentale.

 

Poi?

Si è appena incominciato a parlare della famiglia, una questione su cui noi vogliamo scrivere per bene, nero su bianco, le regole. La terza cosa non riguarda il programma, bensì le prospettive del governo. Noi diciamo: caro Matteo, hai detto che la legislatura deve durare fino al 2018… benissimo. Facciamo allora la riforma della legge elettorale quando vuoi tu, ma stabiliamo che la riforma elettorale (che, ricordiamo, riguarda soltanto la Camera) entra in vigore dopo aver fatto la riforma dl Senato. Questo per evitare a chiunque la tentazione – appena fatta la legge – di mandare il Paese alle urne creando solo caos.

 

Temete, per questo, un asse Pd-Forza Italia che faccia saltare il banco?

Noi non perdiamo il nostro sangue freddo. Ripeto, stiamo lavorando seriamente con i renziani. Poi ci sono voci di disturbo messe in giro da Forza Italia. Berlusconi, parlando con i gruppi parlamentari di FI, ha detto che Renzi avrebbe posto il veto sull’ingresso di Alfano nella compagine ministeriale: ecco, è una bufala enorme. Quest’uscita si somma a tutte le altre frottole sentite ultimamente. Da un mese, Berlusconi e Forza Italia appaiono ossessionati dal Nuovo Centrodestra. E…

 

Prego.

Alla faccia dei veleni, degli insulti e delle malelingue, ci sono nuovi senatori pronti a passare con noi: ci stiamo ingrossando.

 

E per quanto riguarda il caso di Gal? Con Berlusconi che starebbe spingendo per ingrossare il loro gruppo…



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
21/02/2014 - x la difesa (tutela ed incremento) della famiglia (Achille Cilea)

"... si è appena incominciato a parlare della famiglia,una questione su cui noi vogliamo scrivere per bene,nero su bianco,le regole"-Carissimo Senatore,condivido in pieno questa Tua affermazione (spero che divenga uno strigente criterio di lavoro) e con me,semplice Presidente Provinciale del FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI,si ritrova tutto il popolo del Forum. Abbiamo a cuore la famiglia e ,come afferma il Presidente Belletti (vedi FORUM NEWS di oggi)attendiamo la designazione almeno di un Sottosegretario alla famiglia,visto che ormai è stato presentato il nuovo Governo.Buon lavoro,Achille Cilea (cileaachille@alice.it)

 
21/02/2014 - ...e la scuola (LUISA TAVECCHIA)

Firmiamo petizioni on line per la vita, per la famiglia, per la scuola. Ma la politica reale in questo governo può accelerare sulla parità?? E' una battaglia che non dobbiamo perdere. (già avevamo sottoscritto e portato al capo dello stato un mione e cinquecentomila firme.. ma nulla di fatto). La speranza è l'ultima a morire. grazie luisa

 
21/02/2014 - Si è appena cominiciato... e poi si lascia perdere (Giuseppe Crippa)

Si è appena cominciato a parlare della famiglia…. Possiamo sperare che NCD (ed i Popolari) strappino a PD e Scelta Civica una moratoria sui temi etici (cioè che il futuro governo si astenga dal legiferare di sua iniziativa su unioni civili, fine vita, fecondazione assistita e che i ministeri non pongano in atto iniziative pro-gender)? O è chiedere troppo a parlamentari concentrati su candidature a ministro e leggi elettorali?

 
21/02/2014 - Profilo eccelso? (Vulzio Abramo Prati)

Si fanno i nomi di due economisti di fama internazionale, uno Presidente ISTAT e uno ex Rettore Bocconi e si dice che il profilo non è eccelso? E Delrio, medico endocrinologo, pur bravissima persona, sarebbe accettabile all'Economia? Senatore, cosa dice? Le ricordo che Lei nel suo listino bloccato ha ospitato Nicole Minetti che in fatto di profilo non era certo male? O no?