BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIFORMA SENATO/ Ricchiuti (Pd): la proposta di Renzi è folle, non passerà mai

Pubblicazione:mercoledì 26 febbraio 2014

Il Senato (Infophoto) Il Senato (Infophoto)

Premessa: io sono per la riduzione dei parlamentari e degli emolumenti, però se dobbiamo fare delle cose fatte male allora sì, piuttosto aboliamolo. Adesso c’è quest’idea da parte dell’opinione pubblica che la politica sia lì solamente a scaldare la sedia, senza fare nulla, ma non per questo bisogna farsi guidare dalla pancia nel fare le cose. Bisogna ragionarci per bene e trovare la forma migliore.

 

Qualcuno ha proposto di modellarlo sul Bundesrat tedesco.

Non si possono fare paragoni. A parte che il Bundesrat non è certo formato da cento e passa membri, poi la Germania è uno Stato federale, cosa che noi non siamo. Ripeto, quando si fanno le comparazioni bisogna vedere se si tratta di contesti paragonabili. E noi e la Germania non lo siamo.

 

C’è chi dice che l’idea di Renzi, in sostanza, sia quella di di sostituire il Senato con l’Anci.

Esiste la conferenza Stato-Regioni: costituzionalizziamola, allora. L’Anci c’è già, perché bisogna farne il doppione in Senato?

 

Ma Renzi ha i numeri per fare la riforma annunciata?

No, per la proposta avanzata da Matteo Renzi non ci sono assolutamente i numeri. Noi del Pd abbiamo fatto più di una riunione di gruppo: c’è chi l’ha sposata, ma in molti altri – e non solo civatiani – hanno altre idee e progetti seri. Quella di Renzi non ha le gambe, va rifatta. Io, così com’è, non la voterò mai.

 

(Fabio Franchini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
26/02/2014 - italicum (andrea sartori)

Il tanto sbandierato accordo Berlusconi Renzi si sta rivelando per quello che è: accordo fra due che cercano di fregarsi l'un l'altro alle spalle dell'Italia

 
26/02/2014 - Ottimo segnale (Luigi PATRINI)

Ottimo segnale: anche nel PD c'è chi ha il coraggio di dire di no e di ragionare. Ottimo segnale: per Renzi, perché per modificare il senato dovrà arrivare tranquillo al 2018 ( ameno che nel frattempo il Paese non scoppi!, ma ottimo anche per chi è seriamente democratico, perchè l'Italicum di Renzi non si farà! Speriamo che Berlusconi non se ne accorga!