BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCISSIONE 5 STELLE/ Tavolazzi (ex M5S): ecco i veri interessi (non politici) di Grillo e Casaleggio

Pubblicazione:venerdì 28 febbraio 2014

Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio (Infophoto) Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio (Infophoto)

Vogliamo usare la parola fascismo? Se quando qualcuno non è d’accordo con te, tu lo elimini, non ci sono altri epiteti per definire questo comportamento. Il Movimento 5 Stelle, ad oggi, non è certamente democratico.

 

Un’utopia finita?

Oggi, alla luce dei fatti, ci siamo resi conti che non lo è mai stata. Se ci fosse stata un’utopia iniziale da parte dei fondatori – in primis Grillo e Casaleggio – avrebbero proceduto per strade diverse da quelle percorse finora. Non vi è mai stata nella loro testa l’idea di creare un movimento che cambiasse il Paese, bensì un progetto di marketing politico-aziendale teso ad ottenere un grande consenso da vendere su altri tavoli, non sappiamo quali...

 

I parlamentari grillini che hanno salutato e saluteranno Grillo e Casaleggio, daranno vita a un gruppo autonomo che potrebbe sostenere il governo. Lei ha fondato Democrazia in Movimento. Se fosse in Parlamento, sarebbe pronto a fare da “stampella” all’esecutivo?

Democrazia in Movimento ha una carta dei principi chiarissima e uno statuto: nasciamo con l’idea di portare avanti il cambiamento nel Paese nel rispetto delle regole democratiche sia internamente che esternamente: noi siamo per il dialogo con le altre forze politiche e per portare avanti le nostre proposte e di esaminare anche quelle degli altri. Che cosa faranno gli espulsi eletti nelle fila dei 5 Stelle non lo so – e bisognerebbe chiederlo a loro –, ma certo è che coerenza vorrebbe che si dimettessero dalla carica di senatore e deputato, e non solo dal Movimento 5 Stelle. Sono stati eletti all’interno di un progetto politico fallito; ora devono prendere atto di questo fallimento e chiamarsi fuori totalmente. Io, al loro posto, farei così.

 

(Fabio Franchini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.