BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RENZI & LETTA/ Sansonetti: è una "democristianata"

Pubblicazione:

Matteo Renzi (Infophoto)  Matteo Renzi (Infophoto)

Nello scenario precedente Renzi voleva soltanto che Letta si togliesse di mezzo. Oggi Renzi vuole che Letta faccia alcune riforme importanti che gli permettano di guadagnare consenso politico. Più consenso politico avrà Letta, più Renzi ci guadagnerà. Letta invece si aspetta da Renzi un suo forte appoggio politico. Cambia quindi lo scenario politico in quanto si allontana la prospettiva delle elezioni, e l’allontanamento di questa prospettiva porta la pace interna al Pd. Anche se dobbiamo tenere conto del fatto che Letta e Renzi sono entrambi “democristiani”, e quindi la sinistra del Pd non prenderà affatto bene lo stringersi del patto tra i due.

 

Intanto aumenta il pressing perché Renzi entri nel governo, direttamente o attraverso i suoi uomini. Chi ha da guadagnarci in questo gioco?

Far entrare Renzi serviva a Letta per avere maggiori garanzie sulla tenuta del governo. In parte questa mossa avrebbe inoltre logorato il segretario del Pd, il quale non avrebbe potuto fare una campagna elettorale dicendo che il governo non è il suo. A questo punto però il rimpasto non conviene più né a Letta né a Renzi. Tra un anno e mezzo, quando inizierà la campagna elettorale, il fatto di non dovere rispondere personalmente del governo, consentirebbe a Renzi di fare tesoro di tutti i successi di Letta e nello stesso tempo di non rispondere di tutti gli insuccessi.

 

Che cosa ne pensa dell’atteggiamento verso Grillo da parte di Letta?

Capisco che si voglia fare una legge elettorale escludendo il partito più forte dell’opposizione, come era avvenuto con il Porcellum, ma l’idea che il M5S debba accettarlo facendo buon viso a cattivo gioco mi pare eccessiva. Che Grillo reagisca alla legge elettorale che tende ad annientarlo rientra nei diritti civili, prima ancora che nei diritti politici.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.