BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BEPPE GRILLO/ Vattimo: i pm "regalano" altri voti a M5S

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

Io ho l’impressione che il M5S accolga principalmente le istanze di rifiuto a certe politiche che io stesso contesto. Ho paura che con il fatto che la protesta sia così popolare (visto il consenso elettorale sul quale poggiano) non siano poi capaci di fare politica. Però su questo io non saprei cosa consigliargli. C’è questa sorta di massa elettorale – sempre più rilevante – che è però chiusa in frigorifero. E vorrei dire…

 

A lei.

Se i 5 Stelle avessero fatto una politica di pressione più positiva con il governo e avessero dialogato al momento giusto con Bersani avrebbero già ottenuto qualcosa, sia in termini di Tav che si F35, per esempio. Non accuso nessuno di non averlo fatto, ma credo che sia un errore tenersi troppo isolati.

 

A  proposito di Bersani e del Pd, Tornando un attimo all’accusa di eversione, è stato un parlamentare dem, Fausto Raciti, a presentare un esposto con Grillo. Cosa significa?

È un modo per tentare di stroncare un oppositore, e non mi sembra per niente giusto. Lo si è sempre detto per Berlusconi: “Non bisogna battere un avversario giuridicamente”, ma nel suo caso era ovvio, visto che è vissuto facendosi leggi ad hoc e quindi prenderlo nella trappola delle leggi è un discorso.

 

Mentre per Grillo?

Non ha alcun senso. Qualcuno del Pd ha detto che fare ostruzionismo è come impedire il funzionamento di un organo istituzionale…e uno sciopero, allora, che cos’è? Un altro esempio? tutto il polverone per l’impeachment a Napolitano: lo ha fatto la sinistra a suo tempo contro Cossiga ed è soprattutto una cosa prevista dalla Costituzione. Non si può ragionare certo con quest’ottica.

 

Quindi?

Ci vuole una democrazia sufficientemente elastica per far sì che le opinioni si manifestino e lasciare che i movimenti sociali esercitino il loro ruolo. Finché non ci sono bombe e terrorismo effettivo, chiamare terrorismo questa poca roba successa in Val di Susa significa sbagliare tutto e intensificare il conflitto sociale.

 

Ma tutto questo porta o toglie voti al Movimento 5 Stelle?

Credo che tutti questi eventi stiano favorendo il partito di Grillo. Mi chiedo poi tutto il processo mediatico anti M5s che effetto finirà per avere... il massimo che potrà succedere sarà che la gente non andrà più a votare. Se si radicalizza l’opposizione Pd rispetto a Grillo mentre contemporaneamente Renzi e Berlusconi sono “pappa e ciccia” vedete voi cosa può succedere...

 

(Fabio Franchini)

© Riproduzione Riservata.