BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Battista: Renzi, "impiccato" alle riforme da Confindustria e sindacati

Pubblicazione:mercoledì 12 marzo 2014

Giorgio Squinzi (Infophoto) Giorgio Squinzi (Infophoto)

No, neanche.

 

Ma non crede che Renzi sia oggi il miglior alleato di Berlusconi? Con il rischio però di perdere per strada la sinistra… 

Ma quale sinistra? Sel? È una ruota di scorta, soprattutto con questo Italicum. Il problema è capire se questa linea non favorisca e comporti, dal punto di vista del Pd, un’eccessiva centralità di Berlusconi, che spera che si continui su questa strada così da passare come padre delle riforme. Berlusconi vuole mantenere la sua centralità e Renzi, dal canto suo, ha interesse a servirsi della sua stampella in questa fase, visto che se venisse meno l’appoggio di Forza Italia non ci sarebbero i voti.

 

Renzi ha aperto molti fronti di riforma. Non sono troppi? È il suo stile, ma quali sono i rischi di alzare così tanto l’asticella?

Allora, già prendendo il calendario che indicava una riforma al mese ci si rende conto come fosse un annuncio slegato dalla realtà. Il rischio di promettere tanto e di mantenere poco è quello di veder abbattere, a colpi di palla di cannone, la propria credibilità e leadership. Renzi viene percepito come il nuovo capace di fare tutto quello che gli altri non sono riusciti. È baldanzoso e spavaldo, ma se poi non mantiene gli impegni presi sono guai per lui.

 

I sondaggi, timidamente, spingono Renzi. Se andassero bene le elezioni europee e conquistasse l’elettorato con le riforme, lei crede che al termine del semestre europeo potrebbe essere tentato di andare alle urne?

Devono andare in porto le riforme, da quella elettorale a quelle costituzionali, passando per i provvedimenti economici in chiave lavoro. E il cammino non è certo semplice. Renzi sarà tentato se tutto andrà per il verso giusto, ma se alle elezioni europee non ci fosse un risultato clamorosamente migliore di quello raccolto dal Pd nelle ultime politiche, non so quanto gli converrebbe accelerare i tempi per andare alle elezioni.

 

(Fabio Franchini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.