BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VOTO DI SCAMBIO/ L'ostruzionismo di Forza Italia: mille emendamenti

Forza Italia ha presentato mille emendamenti sul testo del decreto legge sul voto di scambio approvato dal senato. Renato Brunetta spiega perché il suo partito è contrario

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

E' ostruzionismo dichiarato quello di Forza Italia in merito al decreto legge sul voto di scambio politico-mafioso. Sono infatti stati presentati mille emendamenti su quello che è stato definito "provvedimento indecente". Lo ha fatto sapere Renato Brunetta mentre il decreto è attualmente alla terza lettura della Camera dei deputati dopo le modifiche fatte in Senato. Brunetta, ha spiegato il capogruppo FI, vuole che si ritorni al testo che era stato approvato all'unanimità alla Camera in prima lettura: adesso, ha spiegato, "è un testo eversivo rispetto alle garanzie costituzionali della nostra libertà politica e democratica, un'arma impropria in mano a chi vuole colpire un'attività politica anche inventando situazioni di illecito". Carlo Sarro, deputato di Forza Italia in commissione giustizia, a proposito del fatto che anche il Movimento cinque stelle è contrario al testo come approvato dal senato, ha però definito "schizofrenico" l'atteggiamento del partito di Grillo: "Sarebbe schizofrenico che il Parlamento approvasse una legge con l'intenzione di modificarla subito dopo con un altra legge" ha detto.

© Riproduzione Riservata.