BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI PIEMONTE/ Il Tar: Cota ha sette giorni per indire le elezioni

Il Tar ha ordinato al governatore del Piemonte Cota di indire nuove elezioni entro una settimana, la decisione dopo le pressioni di M5S e Mercedes Bresso  e l'annullamento del voto 2010

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Dopo l'annullamento deciso dal Consiglio di stato delle elezioni regionali del 2010, arriva adesso per il governatore Cota l'ingiunzione a indire entro una settimana le nuove elezioni. Lo ha deciso il Tar del Piemonte in seguito al giudizio di ottemperanza chiesto da Movimento cinque stelle e da Mercedes Bresso del Pd in modo tale che Cota rispetti la sentenza del Consiglio di stato. In mezzo c'è però la richiesta di Cota che ha fatto ricorso alla Cassazione per ottenere l'ultimo parere vincolante. La decisione del Tar sembra più un modo per indicare a Cota quello che deve fare: si è infatti detto che le nuove elezioni regionali si dovrebbero tenere lo stesso giorno di quelle europee, un election day fatto come sempre in tali casi per ridurre le spese ed evitare un doppio turno elettorale. 

© Riproduzione Riservata.