BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTERA DI NAPOLITANO/ Macaluso: un "avviso" a Renzi

Pubblicazione:

Giorgio Napolitano (Infophoto)  Giorgio Napolitano (Infophoto)

Non ci sono dubbi sul fatto che quello di presidente della Repubblica sia un ruolo faticoso. Nel suo discorso del 23 aprile di un anno fa Napolitano ha detto chiaramente che cosa intende fare. Il suo intento è quello di trovare le condizioni per un suo distacco, e da parte sua c’è quindi una grande coerenza.

 

Quindi eventuali dimissioni di Napolitano non la stupirebbero?

No, non mi stupirebbero affatto. Lo stesso Napolitano lo ha annunciato solennemente nel momento in cui è stato rieletto.

 

Napolitano ha detto anche: “Confido che stiano per realizzarsi le condizioni che mi consentano di prevedere un distacco comprensibile”. A quali condizioni si riferiva?

Entro aprile sarà approvata la nuova legge elettorale e saranno avviate le riforme della Costituzione e dell’economia. Si tratta di passi avanti non clamorosi, ma lo stesso De Bortoli nella sua lettera sul Corriere della Sera constata che lo spread sia ormai quasi nella regola. Le condizioni di cui parla Napolitano sono quindi queste tre: riforme istituzionali, legge elettorale e maggiore serenità per quanto riguarda l’economia. Una volta raggiunti questi obiettivi, come aveva preannunciato,

 

Napolitano si dimetterà. Ritiene che ciò avverrà prima o dopo il semestre italiano di presidenza Ue?

Napolitano ha detto chiaramente di considerare il semestre di presidenza Ue come un momento importante. Il nostro presidente del resto è uno dei più decisi europeisti che ci siano in Europa, e quindi intende governare personalmente la fase del semestre italiano di presidenza dell’Ue.

 

E’ possibile anche un distacco in tempi più rapidi?

Difficile dirlo in questo momento, anche se non posso escluderlo. Questo lo deciderà il presidente stesso quando riterrà che siano maturate le condizioni che ha posto.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
19/04/2014 - condizioni (Pierluigi Assogna)

Amen!

 
19/04/2014 - commento (francesco taddei)

Quarta Condizione: che la sinistra rivinca le elezioni, così da poter eleggere un altro presidente di sinistra.