BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NUOVO SENATO/ Casson (Pd): il nostro ddl può battere la riforma di Renzi

Pubblicazione:giovedì 3 aprile 2014

Infophoto Infophoto

Ma no, non è assolutamente così. Quando si parla di Costituzione si parla dei massimi principi che regolano il governo dello Stato. Sulla nostra Carta siamo pronti, insieme, ad approfondire, a discutere, a valutare e a votare. Non c’è alcuna preclusione in nessun senso. Siamo pronti a confrontarci non solo sul disegno di legge del governo, ma anche sulle sette-otto bozze presenti a Palazzo Madama.

 

Ma la vostra proposta ha possibilità di passare? Quanti siete a sostenerla?

Quando si propone un ddl su una materia specifica si confrontano sempre (prima nelle commissioni e poi in Parlamento) più disegni di legge. In un secondo momento si arriva alla configurazione di un testo base sul quale fare emendamenti. Lì si vota e si vede qual è la soluzione migliore. Per quanto riguarda la nostra proposta, questa è stata sottoscritta da 22 senatori del Pd.

 

Civati ha avanzato un suo modello. Non era forse meglio tenere unita la minoranza del Pd?

Non è questo il punto. Ogni parlamentare può presentare il suo e la discussione è stata calendarizzata per il Senato. La nostra proposta (che va al di là del periodo congressuale) è stata firmata da varie aree: è il contenuto, infatti, che deve essere valutato. Non è problema di scontro o guerra o chissà che altra cosa. Noi vogliamo che venga discusso il merito per trovare la miglior soluzione.

 

In vista del voto in aula, cosa pensa che voteranno i senatori del Movimento 5 Stelle? Il gruppo misto pare che sosterrà la riforma targata Renzi.

Di quello che faranno i 5 Stelle non ne ho idea, bisognerebbe chiederlo a loro. È possibile che il gruppo misto, e non solo, lo voterà, ma credo sia ancora presto. Il ddl del governo, infatti, deve ancora arrivare in Senato; lo stesso lavoro preliminare della commissione deve iniziare, cosa che non è ancora successa. Dopo gli emendamenti, al momento del voto in aula, vedremo cosa succederà.

 

(Fabio Franchini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
03/04/2014 - Haimè... (claudia mazzola)

Mi sono accorta seguendo la politica che è una gran bella cosa, che non salva il mondo, che riesce a fare grossi danni.