BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

IL CASO/ Del Debbio: Renzi? Mi piace, meglio di questo Berlusconi

Matteo Renzi (Infophoto)Matteo Renzi (Infophoto)

No. Berlusconi è Berlusconi e i grandi personaggi rimangono tali. È unico nel suo genere, anche se certamente ha fatto i suoi errori. A oggi, non c’è nessuno come lui in Italia, né dal punto vista politico né imprenditoriale. Ancora adesso, nonostante tutto e tutti, è lui che regge la baracca, portando i voti: la simpatia degli elettori non è infatti verso un’aggregazione politica, ma è nei confronti del Cavaliere (che per me rimane tale nonostante gli abbiano tolto la carica).

 

Dove sta il problema del partito?

Berlusconi ha il motore di una Ferrari, ma la sua carrozzeria è un camion con rimorchio, che è Forza Italia. Certo, il tir chi lo ha costruito? Un po’ di colpe, ovviamente, sono anche sue.

 

Una zavorra quindi. A chi si riferisce? A Giovanni Toti per esempio?

Toti è persona stimabilissima: è uno che in televisione fa la sua figura perché conosce la politica e sa di storia, il che non è certo male. Questo lo rende singolare. Io contro di lui non ho niente e non lo dico certo perché era un mio ex collega, bensì perché – oggettivamente – è moderato, sa cosa dice e come dirlo.

 

Ma in ottica di futuro del partito e della costruzione di un post Silvio Berlusconi, la mossa di candidare le figlie può essere vincente? Barbara sembra tentata…

Francamente non saprei. Barbara mi sembra impegnatissima con il Milan e Marina è occupata in Mondadori, dove sta facendo molto bene all’azienda.

 

Come si può spiegare, vista anche la sua tentazione, questo possibile passaggio dal votare Forza Italia e Berlusconi a Pd e Renzi?

Beh, ma io non ho ancora votato nessuno, le elezioni non ci sono state.

 

Da qui al 25 maggio manca ancora tanto: cosa deve fare Renzi per convincerla definitivamente?

Io seguo quello che farà, ho le mie idee e vedrò. Ma il mio voto conta quel che conta. Non siamo mica in Conclave, che sono poco più di cento voti; in Italia si vota in milioni. Poi, può darsi pure che non voti per nessuno.

 

(Fabio Franchini)

© Riproduzione Riservata.