BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BEPPE GRILLO/ L'attacco a Pizzarotti, il sindaco di Parma che diventa "Capitan Pizza"

Pubblicazione:martedì 8 aprile 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Arriva la sfiducia del leader, primo passo per la cacciata. Da tempo Beppe Grillo e il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, primo grande eletto a primo cittadino di un importante comune italiano, un tempo portato sugli scudi dal M5S per quella vittoria, si guardano male e si dicono cose altrettanto brutte. L'affondo di Grillo arriva adesso sul suo blog: ha coniato per lui un soprannome apposito come fa sempre con i suoi "nemici", Capitan Pizza. Il M5S, dice Grillo, è ecumenico: aperto a tutti basta che siano disposti ad accettare le poche e chiare regole. E cioè, dice, rispettare i requisiti di iscrizione ed essere incensurati. Ma Capitan Pizza non è d'accordo, spiega, con quelle regole e cita quanto detto da Pizzarotti in un video: "E' un dato di fatto che in tutti i territori si è candidata gente che noi non abbiam mai visto. Vuol dire che non si sono spesi per il territorio. [...] L'attivismo in questo modo viene fatto cadere. [...] Uno sconosciuto perché dovrei votarlo? [...] La conoscenza secondo me è importante. [...] Aspetto i risultati. Mi piace parlare dopo aver visto per dare un giudizio." Grillo chiude così: allora perché parli? In sostanza dicendo che il sindaco di Parma critica le stesse regole che lo hanno portato a vincere le elezioni. 



© Riproduzione Riservata.