BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VISTI DA.../ Buttafuoco: Mussolini, Craxi, Renzi, tre "compagni" di destra

Pubblicazione:domenica 11 maggio 2014

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Indubbiamente, tanto è vero che per bombardare la Serbia, Francesco Cossiga si adoperò affinché l’ultimo erede del più potente Partito Comunista d’Europa, il Pci, diventasse presidente del consiglio. Fu così che ebbe inizio la stagione del governo D’Alema.

 

Insomma un premier di sinistra può permettersi scelte che a un leader di destra sarebbero precluse?

La cronaca di questi giorni lo testimonia. Matteo Renzi ha nominato come capo legislativo di Palazzo Chigi la signora che era capo dei vigili urbani di Firenze. Se lo avesse fatto Berlusconi, o chiunque altro non tutelato dal crisma della sinistra, già ci sarebbero i girotondi intorno a Palazzo Chigi. Lo stesso elenco di tutte le contraddizioni del premier Renzi non saranno mai utilizzate contro di lui durante i faccia a faccia e i dibattiti. Tanto è vero che ora Renzi può permettersi di presenziare a tutti i talk show quasi con una funzione da conduttore.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.