BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Calderoli: Berlusconi prende ordini da Renzi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Silvio Berlusconi (Infophoto)  Silvio Berlusconi (Infophoto)

Il testo della Consulta consente di andare a votare alla Camera ma non al Senato. Nonostante le minacce del presidente del Consiglio, che annuncia che andrà a nuove elezioni, chiunque comprende che nella migliore delle ipotesi il Pd prenderebbe il 34-35%, sempre che siano confermati i sondaggi. A quel punto con l’attuale sistema proporzionale avrebbe il 35% dei deputati, mentre oggi ne ha il 55%. Oltre a dover cercare delle altre forze con cui allearsi al Senato, lo dovrebbe fare anche alla Camera. Ciò significa che o fa l’accordo con Berlusconi o lo fa con Grillo, e in entrambi i casi perde completamente la sua autonomia.

 

Perché Forza Italia ha ritirato le firme al suo ordine del giorno?

Perché è arrivata una telefonata dall’alto.

 

E’ arrivata da Berlusconi o da Renzi?

Da tutti e due. Renzi chiama Berlusconi, il quale a cascata telefona ai suoi.

 

Vuole dire che Berlusconi prende ordini da Renzi?

Così appare. La riunione della giunta per il regolamento prevede che prevalga l’articolo 67 della Costituzione, cioè che ciascun parlamentare sia libero da vincoli di mandato, e soprattutto l’onestà intellettuale dei singoli membri di Camera e Senato.

 

Perché Berlusconi prende gli ordini da Renzi?

Berlusconi ha stretto un accordo sulle riforme con Renzi e io continuo a non capire perché lo abbia fatto. Bisognerebbe chiederlo direttamente a Berlusconi, non conoscendone i contenuti è difficile poter giudicare.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.