BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI EUROPEE 2014/ Sondaggio Ifop: Francia, Fronte Nazionale al 23,5%. I socialisti crollano al 18%

Pubblicazione:lunedì 5 maggio 2014 - Ultimo aggiornamento:lunedì 5 maggio 2014, 19.36

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

ELEZIONI EUROPEE 2014, IL SONDAGGIO IFOP Secondo un recente sondaggio condotto dall'istituto Ifop per Paris Match, il Partito socialista francese raggiungerebbe a stento il 18% delle preferenze di voto, il suo peggior risultato di questa campagna elettorale (ma comunque superiore al 16% ottenuto nel 2009). Dal 10 aprile, i socialisti hanno perso tre punti percentuali. Bene invece il Fronte nazionale che rimane stabile al 23,5%. Udi-Modem è invece al 10% (stabile), mentre Europa Ecologia-I Verdi si confermano al 9%. Il Fronte di sinistra ottiene invece il 7,5%.

ELEZIONI EUROPEE 2014, LA BUSSOLA DEI SONDAGGI DI SKY TG24 Nuovo appuntamento con "La Bussola dei sondaggi", l'approfondimento curato da Sky Tg24 in cui vengono mostrate quotidianamente le intenzioni di voto degli italiani in vista delle elezioni europee del 25 maggio. Secondo i dati di oggi, 5 maggio 2014, al primo posto c’è sempre il Partito Democratico che si attesta al 33,2%. La percentuale rappresenta la media delle rilevazioni dei diversi istituti demoscopici: secondo SWG, ad esempio, il Pd può contare al momento sul 35,2% delle preferenze totali, mentre secondo IPR è al 32,8%. L’istituto Ipsos, con il recente sondaggio presentato nel corso dell’ultima puntata di Ballarò, fa sapere che il partito di Renzi è intorno al 34,7%. Il dato più basso arriva dall’istituto Datamedia, secondo cui il Pd si attesterebbe al 31,5%. Al secondo posto ecco il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo con una media pari al 24,8%. Il consenso più alto in questo caso è stato attribuito dall’Istituto IPR (26), mentre quello più basso dalla Ipsos (23,7%). Forza Italia perde qualcosa e si attesta al 19,2%, quindi ben al di sotto della soglia del 25% ipotizzata da Silvio Berlusconi. A seguire troviamo il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano (media del 5,4%), Lega Nord (5,1%), Fratelli d’Italia-AN (3,7%), L’altra Europa con Tsipras (3,5%) e Scelta Europea (2%).

ELEZIONI EUROPEE 2014, IL SONDAGGIO SIFO In un sondaggio a cura dell'istituto Sifo, il Partito dei pirati svedesi raccoglierebbe alle prossime elezioni europee solo il 2,2% dei voti. Essendo il limite per entrare al parlamento europeo fissato al 4%, sarebbero dunque fuori. Ancor di più visto che la Svezia ha diritto a solo 20 seggi ed è quindi necessario raggiungere il 5%. Nel 2009 il Partito dei pirati, molto popolare i Germania, aveva invece ottenuto il 7,1% dei voti conquistando due seggi. Non solo i pirati: secondo questo sondaggio anche i Cristiano democratici e i social-liberali non riuscirebbero a entrare al parlamento europeo. In testa ai sondaggi è invece il partito socialista democratico con il il 31,2% dei voti, seguito dal Partito ambientalista a quota 16,1. Secondo i sondaggi gli elettori svedesi sarebbero intenzionati a punire i partiti attualmente al governo, escluso i Moderati che fanno parte del gruppo conservatore.

ELEZIONI EUROPEE 2014, IL SONDAGGIO IXE' Nuovo sondaggio dell’istituto Ixè per Agorà sulle intenzioni di voto degli italiani in vista delle elezioni politiche. Da notare che, se il Partito Democratico viene dato ancora una volta saldamente in testa al 33% (un punto in più rispetto alla precedente rilevazione), il Movimento 5 Stelle sembra rallentare rispetto alle scorse settimane: l’M5S viene infatti dato in calo, passando dal 27,4% della scorsa settimana al 26,6% attuale. Forza Italia si conferma al terzo posto ma ben al di sotto alla soglia del 25% ipotizzata da Berlusconi: secondo Ixè, infatti, il partito dell’ex premier otterrebbe soltanto il 17,8% delle preferenze totali. Sopra la soglia si sbarramento anche Lega Nord (5,3%) e Ncd (4,8%), mentre non raggiungono il 4% la lista Altra Europa con Tsipras (3,8%), Fratelli d'Italia-An (3,9%) e Scelta Europea (2%).

ELEZIONI EUROPEE 2014, IL SONDAGGIO SWG L’Istituto demoscopico Swg ha diffuso i dati di un recente sondaggio sulle intenzioni di voto degli italiani in vista delle elezioni europee 2014 in programma il prossimo 25 maggio. Il Partito Democratico di Matteo Renzi si attesta al momento al 35,2%, facendo registrare una leggera flessione dello 0,2% rispetto alla rilevazione precedente (del 24 aprile) ma in netto aumento rispetto alle politiche del 2013 (quando aveva raccolto il 25,4%). A seguire ecco il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, che oggi ha dato ufficialmente il via al suo “Vinciamonoi Tour” che lo porterà in numerose piazze italiane: secondo SWG, i grillini raccolgono il 24,2% delle preferenze totali, in deciso aumento rispetto alla scorsa settimana (+2,3%) ma leggermente in calo rispetto al voto dell’anno scorso (-1,4%). Terza piazza per Forza Italia, attualmente al 18,2% (+0,2% rispetto alla scorsa settimana), seguita dalla Lega Nord e dal Nuovo Centrodestra: entrambi gli schieramenti sarebbero al di sopra della soglia di sbarramento (fissata al 4%) rispettivamente con il 5,5 e il 5% dei voti. Sotto questa soglia ci sono invece gli altri schieramenti, tra cui L’Altra Europa con Tsipras (3,5%), Fratelli d’Italia-AN (3%) e Scelta Europea (2%).



© Riproduzione Riservata.