BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GOVERNO BATTUTO/ Camera, passa emendamento della Lega sulla responsabilità civile dei magistrati

Alla Camera dei dpeutati con scrutinio segreto viene votato un emendamento della Lega Nord che inasprisce le pene nei confronti dei magistrati, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Maggioranza battuta alla Camera dei deputati con voto a scrutinio segreto. Un emendamento della Lega Nord sulla responsabilità civile, che inasprisce le misure nei confronti dei magistrati, è stato votato con 187 voti favorevoli e 180 contrari. Immediato su twitter il commento di Riccardo Fraccaro del Movimento cinque stelle: Governo battuto, passa norma su responsabilità diretta dei magistrati per la gioia di Berlusconi. Si trattava dell'esame sulla legge europea 2013-bis: l'emendamento della Lega su cui relatore e governo avevano detto no, riscrive adesso l'articolo 26 che inasprisce le pene verso i giudici e modifica l'articolo 2 della legge del 1988 sul risarcimento danni. Ecco cosa si dice nell'emendamento: "chi ha subito un danno ingiusto per effetto di un comportamento, di un atto o di un provvedimento giudiziario posto in essere dal magistrato in violazione manifesta del diritto o con dolo o colpa grave nell'esercizio delle sue funzioni ovvero per diniego di giustizia può agire contro lo Stato e contro il soggetto riconosciuto colpevole per ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e anche di quelli non patrimoniali che derivino da privazione della libertà personale. Costituisce dolo il carattere intenzionale della violazione del diritto".

© Riproduzione Riservata.