BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCISSIONE PD?/ Caldarola: Mineo, dietro c'è Civati...

Pubblicazione:sabato 14 giugno 2014

Corradino Mineo (Infophoto) Corradino Mineo (Infophoto)

Posso anche ritenere che chi vuole un Senato elettivo difenda un’idea istituzionale che ha un suo fondamento. Non accetto però il fatto di presentare il Senato elettivo come il baluardo della democrazia, e chi invece pensa a un Senato non eletto direttamente come a un personaggio autoritario. Ritengo ridicolo lo schema secondo cui da un lato ci sarebbero i buoni, cioè i difensori della Costituzione, mentre chi vuole riformarla rientra nella schiera degli autoritari. La tesi di Mineo non è dunque più democratica di quella di Maria Luisa Boschi.

 

Quali sono le correnti all’interno del Pd?

Da un lato c’è quest’area vicina a Civati, di cui Mineo è l’espressione più sintomatica, e che è rappresentata da esponenti che potrebbero anche uscire dal Pd. Ci sono poi le due componenti ex cuperliane, quella riunita intorno a Roberto Speranza e quella legata a Matteo Orsini. Considero ciascuna di queste correnti del tutto irrilevanti, mentre sarebbe ora di cominciare a occuparsi di quanto si muove nel mondo renziano. Andrebbe approfondita la relazione tra il “cerchio magico fiorentino” da un lato, tanta altra parte del renzismo dall’altra, e la componente di governo che fa capo a Del Rio.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.