BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ 1. Folli: così il fattore "R" sta svuotando la democrazia

Matteo Renzi (Infophoto) Matteo Renzi (Infophoto)

Si possono fare diversi ragionamenti e cercare molte spiegazioni probabilmente. Ma il problema è che l'affermazione di Renzi appare rassicurante per una grande parte degli italiani, come del resto fu rassicurante per un certo periodo Berlusconi. Tutto questo andrebbe contemplato in un sistema maggioritario e nello stesso tempo bipolare. In altri termini che sia pronto il ricambio di una forza politica in caso i risultati del governo venissero a mancare. Ebbene tutto questo al momento non si vede. Tutto e tutti girano intorno al nuovo perno del sistema politico nazionale.

 

Un'eventuale nuovo schieramento di centrodestra non sembra un'alternativa?

Direi proprio che l'attuale situazione del centrodestra assomiglia a quella di una realtà che vive in un continuo stato di logoramento. E questo per un nuovo sistema politico, maggioritario e bipolare, non è un fatto positivo. Ma questa è la realtà politica italiana che stiamo vivendo.

 

Forse gli italiani cercavano delle rassicurazioni per il momento di grande crisi che stanno vivendo. E' ipotizzabile una spiegazione di questo tipo?

Sì, è possibile pensare che le delusioni politiche e la durezza della crisi economica abbiano portato a questa ricerca di rassicurazione. In fondo i segnali di una ripresa sono debolissimi, anche se si vede la voglia di uscirne, di mettersi in gioco, di reagire. Non c'è dubbio che nell'affrontare problemi di questa portata ci sia la necessità di una rassicurazione. Esiste però il problema di fondo, che non tutto può essere legato al personaggio, alla persona. E' un sistema politico che poi garantisce la tenuta e il progresso di un Paese.

 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.